Dal Canto: “Questa squadra può salvarsi. Dimettermi? Mai”

22.01.2021 20:44 di Luca Aprea Twitter:    Vedi letture
Dal Canto: “Questa squadra può salvarsi. Dimettermi? Mai”
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Livorno – Siamo a metà campionato e nessun arretra di un centimetro. Mister Alessandro Dal Canto alla vigilia della partita con l'AlbinoLeffe si presenta carico e combattivo: “È totalmente privo di fondamento quanto ho letto su alcuni siti, cioè che io mi vorrei dimettere. Non ho mai pensato a questa eventualità. Voglio chiarire che non mi dimetterò mai, a meno che non ci siano cose gravissime, ed i problemi di mercato, fideiussione, calciatori, non lo sono. Sarò sempre al fianco dei ragazzi, non li abbandonerò mai. Spesso dico ai miei calciatori che nella vita si possono avere dei momenti difficili, ma che proprio questi ci devono servire a maturare ed a crescere sotto ogni punto di vista. Troppo facile scappare prendendo la via più breve: così non si impara ad ottenere una cosa faticando, seguendo una via più bella e formativa”.

“Mi sarebbe piaciuto essere in una situazione migliore – ha spiegato il mister amaranto - ma noi adesso dobbiamo solo pensare a levarci da questa posizione di classifica. La squadra si può giocare le sue possibilità di salvezza, anche con questi elementi. Ora che inizia il ritorno dobbiamo cancellare il passato, guardando di partita in partita e pensando, durante la settimana, a superare la squadra che ci è davanti. Un ostacolo alla volta. Sento dire che siamo condannati a retrocedere, ma noi non ci arrenderemo mai. Siamo all’inizio del girone di ritorno: niente è già scritto, siamo pronti a vendere cara la pelle contro tutti. In noi non c’è nessuna rassegnazione”.

“Adesso - ha detto il tecnico analizzando il girone di ritorno – i punti diventeranno pesantissimo, ed è possibile che le partite siano meno belle. Penso che le squadre attualmente nelle prime posizioni, se la giocheranno fino in fondo. In zona retrocessione noi e la Lucchese, siamo un po’ staccate dal gruppo. A sei punti c’è il Novara, che però ha un organico di alto spessore. Per noi ci vorrà sempre massima attenzione agli episodi ed a commettere meno errori possibile. In ogni incontro dovremo essere ordinati e pratici, mantenendo la situazione in equilibrio il più possibile per poi sfruttare le occasioni che creiamo”.

Domani l'AlbinoLeffe: “Una squadra tosta, ben messa in campo. Sono solidi in difesa e davanti hanno degli attaccanti pericolosi. Ci sarà da combattere su ogni pallone. La partita sarà leggermente diversa da quella con la Pro Sesto. Domenica scorsa le squadre se la sono giocata a viso aperto senza tatticismi, con l’AlbinoLeffe, probabilmente sarà un match più chiuso”.