Cornaglia, Sicrea: "Non siamo ancora stati pagati da Carrano"

24.11.2020 10:48 di Carlo Grandi   Vedi letture
Cornaglia, Sicrea: "Non siamo ancora stati pagati da Carrano"

Livorno - Ancora un colpo di scena a tenere la Livorno sportiva col fiato sospeso. La bomba la lancia Angelo Cornaglia, rappresentante di Sicrea, il cui amministratore delegato è Umberto Casella, che poco più di un mese fa ha ceduto le sue quote al gruppo Carrano.  

Cornaglia, intervistato da LivornoToday, racconta le sue verità sul passaggio delle quote dalla società Sicrea al gruppo Carrano: "Sto seguendo le vicende del Livorno calcio almeno fino a quando non saremo pagati". E poi: "La sensazione? Non saprei, se il gruppo Carrano manterrà le promesse sarà il nuovo proprietario, altrimenti dal 26 novembre dovremo riprenderci il 34 per cento della società". In quel caso, sembra tuttavia difficile che Sicrea resti ancora dentro la società. "Il progetto iniziale era tutt'altro", dice ancora Cornaglia, "poi sono successe troppe cose. Ad ogni modo, se il gruppo Carrano non avrà i mezzi per comprare le nostre quote, troveremo una soluzione. Ne abbiamo già una che darebbe opportunità e concretezza, ovvero un paio di soggetti conosciuti in grado di dare le giuste garanzie".

Dichiarazioni che agitano le acque alla vigilia dell'assemblea che dovrebbe deliberare l'agognato aumento di capitale per rimettere in sesto le casse societarie. Di certo c'è una cosa, chi sta uscendo sconfitto da questa situazione è il Livorno calcio e la sua gloriosa storia.