Amelia: “A Lucca posta in palio fondamentale, noi ci crediamo”

10.04.2021 16:40 di Luca Aprea Twitter:    Vedi letture
Amelia: “A Lucca posta in palio fondamentale, noi ci crediamo”
© foto di Francesco Inzitari/I love Giana

Livorno – Vigilia del derby contro la Lucchese per il Livorno che domenica sale al Porta Elisa per il secondo scontro diretto consecutivo. Il morale è alto ma l'aggancio ai playout resta comunque un'impresa ai limiti dell'impossibile. Il tecnico amaranto Marco Amelia ha ben chiaro il concetto ma invita tutti a crederci: “La partita è davvero importante perché la posta in palio è fondamentale, si affrontano due squadre che devono assolutamente vincere per accorciare la classifica. Andrà affrontata con la giusta interpretazione tattica. L'atteggiamento e l'impegno sono quelli giusti per provare a giocarci una salvezza che vale davvero più di un campionato”.

“Sì, ci crediamo – carica tutti Amelia - da ex calciatore sono abituato a ragionare in chiave positiva. Gli obiettivi si centrano solo se il gruppo è unito e questo lo si vede soprattutto da chi gioca meno: sono tutti collaborativi, possiamo sognare un'impresa che sarebbe incredibile per noi ma soprattutto per la città e i tifosi”.

“Il concetto di 'squadra che vince non si cambia' non mi trova molto d'accordo – ha aggiunto il mister amaranto - perché nel corso di una settimana possono succedere tante cose tuttavia l'equilibrio trovato in queste ultime partite vale tanto. La vittoria di sabato scorso è significativa non solo per i tre punti ma anche per il risultato, la Pistoiese pur arrivando da un periodo particolarmente negativo non aveva mai preso tanti gol. Il pari che hanno colto in settimana contro una squadra di qualità come la Juve U23 la dice lunga sulla nostra prestazione.

Sulla formazione: “Il doppio trequartista ci garantisce equilibrio perché mentre uno si inserisce l'altro offre copertura e questo consente supporto ai due davanti senza scoprire la squadra. Bussaglia e Mazzarani sono stati bravissimi. Contro la Lucchese non ci sarà Buglio che è infortunato, Haoudi contro la Pistoiese ha subito un paio di falli duri ma si è allenato regolarmente. Bobb è tornato da questa bellissima esperienza con la sua nazionale, ha osservato l'isolamento previste dalle disposizioni vigenti, in cui comunque si è allenato bene, e in questa settimana si è aggregato al gruppo. Ho la fortuna di avere a disposizione non undici ma 20 titolari e il regolamento, che mi consente cinque sostituzioni, è un'arma importante per programmare una strategia. E i cambi domani avranno un peso specifico perché il meteo non promette bene e probabilmente il campo sarà pesante, e questo inciderà perché ci sarà da correre”.

Infine un aggiornamento sul caso Nunziatini: “La situazione è sempre quella, l'unica cosa che mi sento di aggiungere è che nel passaggio di status contrattuale è decisiva la volontà del giocatore. Il suo entourage deve decidere con la società”.