Amaranto, Spinelli rassicura: "La fideiussione ci sarà, state tranquilli"

11.10.2020 18:02 di Carlo Grandi   Vedi letture
© foto di Giuseppe Celeste/Image Sport
Amaranto, Spinelli rassicura: "La fideiussione ci sarà, state tranquilli"

Livorno - Tutta la Livorno calcistica è col fiato sospeso da qualche giorno, in attesa che i pagamenti vengano onorati quanto prima e che si possa finalmente tornare a parlare di calcio giocato e di una squadra che ha più di qualche chance di fare un campionato di vertice (con i nuovi acquisti sia chiaro). 

Le dichiarazioni rilasciate da Rosettano Navarra nella giornata di ieri avevano spaventato la piazza, e lasciato tutta la tifoseria sospesa tra dualismi, incertezze e senza sapere a chi credere. 

Oggi è tornato a parlare il commendator Aldo Spinelli, ex plenipotenziario del Livorno calcio e attualmente detentore del 10% delle quote societarie, e lo ha fatto con una serie di dichiarazioni che sembrano gettare acqua sul fuoco delle tensioni tra i soci.

"State tranquilli che la fideiussione arriverà" ha esordio il sciu Aldo - " dovete avere un attimo di pazienza perchè i soci stanno lavorando sottotraccia per il bene del Livorno e riusciranno ad onorare gli impegni presi quanto prima". Una frase che non nasconde la possibilità che sia stato lo stesso imprenditore genovese a metterci una pezza ancora una volta e a versare quanto dovuto, anche alla luce delle dichiarazioni fatte dal presidente di Lega Pro Ghirelli giusto ieri. 

"Purtroppo ci sono situazioni in cui si dovrebbe contare fino a 100 prima di parlare, e si rischia di creare confusione e inutili allarmismi; in realtà tutto sta procedendo per il meglio e la tifoseria deve stare tranquilla che il Livorno sarà in regola e senza penalizzazioni, con i nuovi giocatori regolarmente tesserati per disputare un campionato all'altezza della situazione". Una chiosa che non nasconde un riferimento alle recenti dichiarazioni del presidente Navarra, non gradite a nessuno degli altri soci e che hanno contribuito a gettare ulteriore scompiglio in una situazione societaria già difficile per tanti motivi. 

Parole che tranquillizzano, in parte, l'ambiente; ben consci del fatto che in 21 anni di gestione Spinelli non si è mai sentito parlare di problemi economici nè di pagamenti in ritardo: almeno questo un merito riconosciuto da tutta la piazza all'ex presidente. 

E' anche notizia di pochi minuti fa che le parti, nello specifico Navarra e il gruppo Cerea, con l'aiuto dello stesso Spinelli, sono tornate a parlarsi e stanno provando a sistemare le carte per procedere con il pagamento della fideiussione. Vi terremo aggiornati sugli sviluppi della vicenda.