Amaranto, iniziare a programmare la prossima stagione come unica via per risalire

10.08.2020 15:31 di Matteo Gargini Twitter:    Vedi letture
Amaranto, iniziare a programmare la prossima stagione come unica via per risalire

Livorno- A meno di cinquanta giorni dalla ripresa del campionato fissata per il 27 settembre il Livorno si trova in una situazione di stallo figlia delle questioni societarie che stanno ritardando la programmazione per il prossimo campionato di Serie C. La speranza di tifosi ed addetti ai lavori è quella di poter giungere il prima possibile ad una soluzione che possa permettere alla dirigenza di porre le basi per il prossimo torneo.  

A meno di cambi di format il terzo campionato nazionale sarà composto da 3 gironi ognuno con 20 squadre e quasi sicuramente il Livorno sarà inserito nel girone A insieme alle altre squadre toscane, alle lombarde, alle piemontesi ed all’Olbia. Sulla carta quello che si dovrebbe andare a delineare potrebbe essere un girone ampiamente alla portata degli amaranto visto che le altre retrocesse dalla Serie B saranno inserite negli altri gironi già composti da altre squadre importanti quali Bari, Avellino, Catania o Palermo. 

È doveroso sostenere come sia necessario iniziare a programmare al più presto la stagione per cercare di approfittare del girone che, sulla carta, si presenta come più abbordabile degli altri due. È necessario ripartire per costruire, siamo in campo che fuori, il Livorno che verrà perché solo così è possibile tornare al più presto in cadetteria.