Amaranto, il punto sulle trattative di mercato

05.09.2020 11:45 di Carlo Grandi   Vedi letture
Amaranto, il punto sulle trattative di mercato

Livorno - Con la questione societaria che sembra finalmente avviarsi verso una felice conclusione,il Livorno può concentrarsi sul campo per preparare al meglio la nuova stagione.

La squadra sta già scaldando i motori al centro CONI di Tirrenia sotto gli ordini di mister Dal Canto (che ancora deve risolvere il suo contratto con il Siena prima di poter essere ufficialmente presentato come nuovo allenatore del Livorno) e tutti gli elementi della rosa tranne Bogdan (infortunio) e Maiorino  (problemi contrattuali) si stanno allenando a pieno regime.

Da ieri tiene banco anche il calciomercato, che si preannuncia come un vero e proprio terremoto dopo le parole del neo direttore sportivo Rubino ("vogliamo cambiare il più possibile") rilasciate nella serata di giovedì alla sua prima intervista da direttore in pectore.

Sono già partite le prime trattative di cessione; una in dirittura d'arrivo sembra quella con il Pescara per la cessione a titolo definitivo dell'esterno Antonio Porcino. Il Delfino, che sta anche puntando un altro ex amaranto come Dionisi, ha individuato nel giocatore calabrese l'uomo chiave per coprire il vuoto sulla fascia sinistra. L'operazione è data vicina alla cessione e per il giocatore si prospetta un ritorno in cadetteria, con tanta voglia di riscatto dopo le grigie stagioni qui in amaranto.

Per il resto al momento l'unico giocatore con una folta schiera di pretendenti rimane Luka Bogdan. Su di lui ci sono almeno 4 squadre; Lecce,Frosinone,Salernitana e Reggina, che lo considerano il rinforzo ideale per puntellare la difesa. Non è escluso che dalla cessione il Livorno possa anche ottenere una contropartita tecnica valida.

Sul resto si sono raffreddate al momento le piste che volevano Marsura e Agazzi verso il Palermo, un po per l'alto ingaggio percepito da entrambi, un po perché non convincono del tutto la dirigenza rosanero e il nuovo tecnico Boscaglia.
Stesso discorso per Fabio Mazzeo, attorno al quale è da registrare un forte interessamento della Nocerina  (serie D), ma il cui ingaggio proibitivo chiude la porta a qualsiasi cessione.

Si continua a lavorare invece per riportare Awua in amaranto, ma su di lui pare esserci la forte concorrenza del Catania. Ed è da registrare in entrata l'interessamento verso il centrocampista Simonetti, classe '96, ex Carpi con un passato anche a Parma in C è molto apprezzato dal mister Riolfo, in virtù della sua duttilità tattica.