Amaranto, dopo 21 anni finisce l'era Spinelli e inizia quella Navarra

11.09.2020 19:50 di Carlo Grandi   Vedi letture
Amaranto, dopo 21 anni finisce l'era Spinelli e inizia quella Navarra

Livorno - La data odierna, venerdì 11 settembre, verrà ricordata come quella che in qualche modo sancisce la fine dell'era Spinelli a Livorno. E' infatti da poco stato sancito il passaggio del 21% delle quote del Livorno calcio dalla famiglia Spinelli a Rosettano Navarra, concludendo così una trattativa protrattasi per oltre un mese con l'imprenditore laziale. 

L'assemblea si è svolta quest'oggi negli uffici del gruppo Spinelli a Genova, con tutti i soci presenti; e nella stessa seduta si è perfezionato il passaggio di quote al neo presidente del Livorno Navarra ed è stato definito il nuovo assetto societario del Livorno calcio. 

La famiglia Spinelli rimane dunque azionista di minoranza con il 10%,con Navarra che detiene al momento la maggioranza delle quote, mentre il restante 69% resta in mano agli imprenditori del cosiddetto gruppo Cerea Banca. 

Si apre una nuova stagione per il calcio a Livorno, nonostante la permanenza della vecchia proprietà nell'assetto societario; nei prossimi giorni con ogni probabilità avremo un quadro più chiaro della situazione, dalla voce dei diretti interessati (sperando anche di conoscere gli imprenditori facenti parte del Gruppo Cerea Banca, di cui al momento conosciamo solo i nomi: Aimo, Corniglia,Casella e Ferretti).

All'inizio della settimana saranno ufficializzati anche i quadri tecnici e dirigenziali con Alessandro Dal Canto allenatore, Raffaele Rubino direttore sportivo, Simone Sivieri direttore generale e Sergio Borgo direttore tecnico. Resta da chiarire invece la posizione dell'ex ds Vittorio Cozzella, da sempre legato a Navarra, e attualmente "svincolato".