Ciclismo. Presentato il mondiale Mtb, gara iridata all'Elba il 2 ottobre

11.03.2021 19:41 di Ercole De Santi   Vedi letture
Ciclismo. Presentato il mondiale Mtb, gara iridata all'Elba il 2 ottobre

Firenze - E’ stata presentata nella Sala Pegaso di Palazzo Strozzi Sacrati, sede della Regione Toscana, il Mondiale di Mountain bike edizione 2021, che si svolgerà all'isola d'Elba, sul circuito di Capoliveri, il prossimo 2 ottobre.

“E’ con entusiasmo che annuncio lo svolgimento in Toscana, all’isola d’Elba, della prossima edizione Mondiale di Mountain bike. E’ un orgoglio toscano. Centinaia di atleti, in rappresentanza di decine di Paesi, si daranno battaglia sulle strade elbane. La Regione è al fianco degli organizzatori. Noi siamo per lo sport e siamo perché la Toscana sappia essere una vetrina importante per le eccellenze sportive e non solo”, ha detto il presidente della Regione, Eugenio Giani, che oggi, giovedì 11 marzo, ha dato il via alla presentazione della Uci Mtb Marathon World Championship, il Mondiale di Mountain bike, manifestazione che, incluse le cerimonie di apertura e chiusura e gli eventi collaterali, terrà alta l’attenzione sull’Elba dal 30 settembre al 3 ottobre.
“E’ entusiasmante, oltre che singolare, che questa edizione del Mondiale venga svolta in occasione del bicentenario della morte di Napoleone Bonaparte, che all’Elba legò indissolubilmente il suo nome”, ha aggiunto Giani.

La Uci Mtb Marathon World Championship vedrà in gara la disciplina XC Marathon ed assegnerà la maglia di campione del Mondo della categoria Open M/W. Il percorso misura 115 chilometri per 4500 metri di dislivello. Al via ci saranno circa trecento atleti provenienti da molte parti del Mondo, specialisti delle distanze Marathon ma anche specialisti della disciplina olimpica XCO, a cui il percorso per caratteristiche è particolarmente adatto, sia per tecnica che per salite corte e ripide. Il percorso si sviluppa sul promontorio del monte Calamita nella parte sud orientale dell’Elba nel territorio comunale di Capoliveri.

Alla conferenza stampa di presentazione, assieme al presidente Giani, hanno partecipato il consigliere regionale Marco Landi, portavoce dell’Opposizione, il sindaco di Capoliveri, Walter Montagna, in qualità sia di sindaco che di rappresentate del Gat, l’ente per la gestione associata per il turismo elbano, l’assessore alla Salute del Comune di Capoliveri, Enrico Castellacci, noto per essere stato il medico della Nazionale italiana di calcio con Marcello Lippi all’epoca in cui l’Italia vinse il Mondiale del 2006 in Germania, l’assessore allo Sport del medesimo Comune, Alessio Bellissimo, il presidente della Federazione ciclistica italiana, Cordiano Dagnoni, nonché il presidente del comitato organizzatore dell’evento, Maurizio Melis, che è anche presidente della Asd Capoliveri Bike Park. Era presente anche l'ex campione del mondo su strada, vincitore del titolo iridato ai Mondiali del 2002 in Belgio, Mario Cipollini, testimonial dlla Uci Mtb 2021.

Melis, parlando della manifestazione, ha evidenziato: “Sono orgoglioso ed onorato di rappresentare l’Asd Capoliveri Bike Park, un gruppo di persone ed amici che in un decennio ha inseguito un sogno, raggiunto grazie all’assegnazione della Uci Mtb Marathon World Championship. La nostra crescita fin dalla nostra costituzione è stata possibile grazie all’appoggio dell’Amministrazione comunale di Capoliveri, che ha saputo cogliere, nelle nostre idee, un’opportunità per la nascita di un nuovo indotto e flusso turistico sulla nostra isola, che oggi vanta migliaia di visitatori in molti periodi dell’anno in compagnia della propria Mtb. Il Mondiale sarà una gara molto tosta e tecnica di 115 chilometri con oltre 4500 metri di dislivello, un percorso duro caratterizzato da continui saliscendi, considerato che si svolgerà su un unico promontorio, quello del monte Calamita”.

Il sindaco capoliverese Montagna, intervenendo anche come esponente del Gat, ha evidenziato l’importanza che “ha questa manifestazione per l’Elba e in particolare per Capoliveri anche a livello turistico ed economico”, mentre l’assessore Castellacci, uomo di sport, ha messo in evidenza quanto sia importante che “Capoliveri sarà luogo di una competizione mondiale”. Il presidente federale Dagnoni, da parte sua, ha sottolineato che “il Mondiale sarà soprattutto un evento italiano” e che esso rappresenta “una vittoria non solo per il ciclismo ma in generale per lo sport nazionale”.

Il testimonial Cipollini, evidenziando che l'organizzazione di un Mondiale “è sempre un momento importante per un Paese”, ha anche messo in evidenza che “ormai il ciclismo su strada e le discipline Mtb non sono più distanti come una volta” per intensità ed interesse che suscitano.

Ha concluso l’incontro con la stampa il consigliere regionale Landi, elbano di Capoliveri, esponente della Lega, il quale ha evidenziato “la grande opportunità che con questa manifestazione si apre per l’Elba e la Toscana”. A Landi, tra l'altro, è stato riconosciuto da più parti di essere uno degli artefici dell’assegnazione del Mondiale 2021 di Mtb all’isola d’Elba.