Under 20. Mori titolare nell'Italia che affronterà l'Inghilterra

07.03.2019 16:01 di Gabriele Gianfaldoni Twitter:    Vedi letture
Under 20. Mori titolare nell'Italia che affronterà l'Inghilterra

Livorno - Federico Mori, il talentuoso trequarti labronico nato del 2000, tesserato Etruschi Livorno e da questa stagione attivo nelle fila dell'Accademia Fir 'Ivan Francescato' (seconda in serie A, girone 1, dopo le prime 13 giornate), giocherà titolare nell'Italia under 20 anche nel nuovo appuntamento del 'Sei Nazioni'. Il rugbista livornese ha disputato le prime tre gare: le prime due partendo dalla panchina, la terza nel quindici iniziale. Fabio Roselli, responsabile tecnico della Nazionale Italiana under 20, ha reso nota la formazione che venerdì 8 marzo, alle ore 19.45 locali (20.45 in Italia) affronterà a Bedford i pari età dell'Inghilterra nella quarta giornata del 6 Nazioni di categoria. Gli Azzurrini arrivano alla sfida contro il XV della Rosa con una vittoria esterna in Scozia e due stop interni contro il Galles a Mantova e contro l'Irlanda a Rieti: quinti davanti agli scozzesi, Ruggeri e compagni sono preceduti di una sola lunghezza proprio dall'Inghilterra, sin qui fermata in trasferta da Irlanda e Galles e vittoriosa in casa contro i campioni in carica della Francia. “Sappiamo bene che si tratta di una gara molto molto dura, gli inglesi possono contare su alcuni atleti con già esperienza acquisita in un campionato del livello della Premiership e quindi sicuramente più esperti, ma i nostri giocatori non hanno nulla da invidiare loro per quanto attiene le qualità individuali e di gioco. Ci aspettiamo una battaglia in conquista, grande ritmo e intensità di gioco, cercheremo sicuramente di esprimere tutto ciò che abbiamo preparato in queste settimane e se ci riusciremo sarà sicuramente una gara interessante” ha dichiarato il tecnico degli Azzurrini Roselli. Mori giocherà con la maglia numero 13, come secondo centro. Il trequarti, sportivo nipote d'arte (suo zio Fabrizio Mori è stato un grande campione di atletica, nella specialità dei 400 ostacoli: al suo attivo, nel 1999, anche il titolo mondiale), ha giocato negli ultimi tre anni con la maglia giallo-bianco-rossa del Granducato Livorno, la franchigia nata nel 2015 e frutto del lavoro sinergico tra le consolidate realtà cittadine dei Lions Amaranto e degli Etruschi. Nella stagione 2015/16 e nell'annata 2017/18, il gruppo del Granducato (con Mori protagonista) ha chiuso i campionati nazionali under 16 e under 18 rispettivamente al terzo e al settimo posto. Nel primo impegno di questa stagione del 'Sei Nazioni', ha giocato nell'Italia under 20 anche il tallonatore livornese Gianmarco Lucchesi (tesserato Lions), coetaneo di Mori, suo concittadino e come Mori passato la scorsa estate, dopo tre anni vissuti nel Granducato, all'Accademia FIR 'Ivan Francescato'. Nella partita, vinta in Scozia, proprio nell'azione che ha consentito a Mori, nella ripresa, di siglare una meta di fondamentale importanza per le sorti del confronto, Lucchesi ha rimediato un serio infortunio alla gamba, che lo sta costringendo ad un lungo periodo di stop.