Under 18. Il Granducato cede a testa alta sul campo dei Medicei, 31 a 10

09.10.2018 23:28 di Gabriele Gianfaldoni Twitter:   articolo letto 32 volte
Under 18. Il Granducato cede a testa alta sul campo dei Medicei, 31 a 10

Livorno - Difficile fare di più. Nella giornata di apertura del campionato regionale di categoria, il Granducato Livorno under 18 ha ceduto sul campo dei Medicei Firenze '2'. L'incontro si è chiuso sul 31 a 10 per i validi gigliati, che si sono assicurati anche il bonus-attacco (5 mete all'attivo). Nessun punto in classifica (2 sole mete siglate e passivo superiore alle 7 lunghezze) per gli ospiti. Al di là dei freddi numeri, non mancano motivi di soddisfazione per i tecnici dei giallo-bianco-rossi Michele Pelletti, Alessandro Sarcina e Diego Rolla. In questo debutto, la squadra labronica ha lottato con grande slancio dal 1' al 70'. In questa nuova stagione – terminata 'l'era' di giocatori di interesse nazionale e in grado di puntare a carriere di primissimo piano – si è aperto un nuovo ciclo. Una sorta di 'anno zero'. Non mancano le basi per raccogliere buoni risultati. Il Granducato, come noto, è la franchigia nata nel 2015 grazie al lavoro sinergico tra le consolidate realtà cittadine dei Lions Amaranto e degli Etruschi. La franchigia è attiva nei campionati regionali under 16 (con due squadre) e, appunto, under 18. A Firenze, partita gradevole e di buon livello. I locali sbloccano la situazione e si portano sul 14-0 al 30'. I 'Granduchi' tornano in scia con una meta di Bertini (35'): 14-5 all'intervallo. I fiorentini prendono il largo: 24-5 e bonus in cassaforte al 16' s.t.. Gli ospiti non demordono: meta di Barsali al 22' s.t.. A 10' dalla fine, i Medicei, con la quinta meta (trasformata) fissano il punteggio sul 31-10. Già da domenica prossima, in occasione del match interno (al 'Tamberi') con i Ghibellini, rientreranno nelle fila labroniche atleti indisponibili a Firenze. I giocatori giallo-bianco-rossi convocati per la partita persa al 'Lodigiani-Padovani': Barba, Barsacchi, Barsali, Bertini, Bientinesi, Cerrai, Chiarugi D., Chiarugi G., Del Rio, Daddi, La Rosa, Lischi, Mazzoni, Orifici, Pellegrini A., Pioli, Porciello, Strazzullo.