Serie B. Tanta amarezza per il Livorno sconfitto dal Romagna, 32 a 22

14.10.2018 22:49 di Fabio Giorgi  articolo letto 93 volte
Serie B. Tanta amarezza per il Livorno sconfitto dal Romagna, 32 a 22

Cesena - Il Livorno Rugby torna da Cesena con un punto all'attivo e con tanta amarezza. L'esordio nel nuovo campionato di B è segnato da una gara dal doppio volto: prima parte nettamente di marca ospite (6-22 il punteggio all'8' della ripresa) ed ultima fase di marca locale (break di 26-0 tra il 54' e il 75'). Il Romagna, dopo aver limitato i danni in avvio di gara, esce alla distanza, sfrutta la sua fisicità ed una panchina più lunga e si impone 32-22. 4 mete per parte: entrambe le squadre si sono assicurate il bonus-attacco. Sul piano dell'impegno e della volontà, i labronici non possono rimproverarsi nulla. Il rammarico nasce dalla consapevolezza di non aver saputo chiudere i conti in una prima frazione davvero brillante. Di spessore le giocate proposte dai ragazzi di Zaccagna per 50' (leggi primo tempo e primi 10' della ripresa). Romagna costretto alla difensiva e costretto talvolta a ricorrere al proprio mestiere. Il 6-17 indicato dal tabellone all'intervallo e addirittura il 6-22 del 48' è punteggio stretto per i biancoverdi. Un margine più ampio rispecchierebbe con più fedeltà l'andamento della prima fase della sfida. Poi però il canovaccio del match cambia. Complici le espulsioni temporanee rimediate dai trequarti De Donato e Cristiglio, Livorno, di colpo, fa fatica. Il Romagna – una delle squadre più attrezzate del girone – sfrutta il lavoro del proprio solido pacchetto per accorciare le distanze (20-22 al 57') ed effettuare al 64' (sul 22-25) il primo (e definitivo) sorpasso. A 5' dalla fine, la quarta meta dei locali 'toglie' il punto del bonus-difesa ai biancoverdi.

La sconfitta non cancella quanto di buono combinato per larghi tratti dalla giovane squadra livornese. Significativo che i primi punti (la meta e la successiva trasformazione) del match e dunque dell'intera annata agonistica biancoverde siano stati firmati dal diciassettenne (è un classe 2001) figlio e nipote d'arte Simone Gesi, esordiente nel mondo seniores e attivo nelle delicate mansioni di mediano di apertura: 0-7 al 2'. Il Romagna può solo accorciare le distanze dalla piazzola (6-7 al 17'). I biancoverdi hanno una marcia in più e si esaltano con gli uomini di mischia. Al 30' meta del valido terza linea Paris, al 37' meta del pilone Liguori (tornato nella 'casa madre' livornese: resterà a disposizione di Zaccagna fino a tutto novembre). Gli ospiti, dopo il 6-17 del primo tempo, continuano a spingere sull'acceleratore: è del sempre positivo estremo Cafaro (48') la meta bonus: 6-22. Poi comincia un'altra gara: Livorno, che nell'occasione si era presentato con una panchina quantitativamente povera di elementi, accusa la stanchezza. Il Romagna ne approfitta e rovescia la situazione.

Domenica prossima i biancoverdi ospiteranno il Civitavecchia, una delle maggiori candidate alla promozione diretta.

Romagna Rfc – Livorno Rugby 32-22 (mete 4-4; primo tempo 6-17)

Romagna Rfc: Tauro; Di Franco (14' st Martinelli), Fiori, Di Lena, Donati; Gallo (36' st Caminati), Onofri; Maroncelli, Scermino, Lamptey (2' st Bertoni); Baldassarri (14' st Buzzone), Sgarzi; Fantini (26' st Strada), Velato (2' st Manuzi), Coppola (1' st Pirini). All. Luci.

Livorno Rugby: Cafaro; Menicucci, De Donato, Ianda, Cristiglio; Gesi, Zannoni; Piras (8' st Bitossi), Gragnani Giorgio, Merani; Scrocco (31' st Gragnani Giacomo), Bottari; Liguori (8' st Ciapparelli), Bufalini (17' st Liguori), Bastita. A disp: Sforzi, Rispoli. All: Zaccagna.

Arbitro: Antonio Chiarioni di Perugia.

Marcature: nel pt 2' m e tr Gesi (0-7), 15' cp Gallo (3-7), 17' cp Gallo (6-7), 30' m Piras nt (6-12), 39' m Liguori nt (6-17); nel st 8' st m Cafaro nt (6-22), 14' m Manuzi tr Gallo (13-22), 17' m Fiori tr Gallo (20-22), 24' m Sgarzi nt (25-22), 35' m Martinelli tr Gallo.

Note: cartellini gialli al 12' st a De Donato e al 20' st a Cristiglio. In classifica 5 punti per il Romagna (successo e bonus-attacco; quattro mete realizzate) e 1 punto per il Livorno (battuto con un margine superiore alle sette lunghezze; bonus-attacco per le quattro mete realizzate).

I risultati di questo primo turno nel girone 2 di serie B (tra parentesi i punti validi per la classifica): Romagna-Livorno 32-22 (5-1), Civitavecchia-Cus Siena 63-0 (5-0), Parma'31-Rieti 23-13 (4-0), Florentia-Reno Bologna 54-0 (5-0), Jesi-Modena 25-23 (4-1), Arezzo-Amatori Parma 7-40 (0-5).

La classifica: Florentia, Amatori Parma e Romagna 5 p.; Parma'31 e Jesi 4; Civitavecchia*, Modena e Livorno 1; Reno e Cus Siena 0; Rieti* e Arezzo* -4. *Civitavecchia, Rieti e Arezzo scontano 4 punti di penalizzazione.