Serie B. Il Livorno Rugby attende il Vasari Arezzo

13.12.2018 14:40 di Gabriele Gianfaldoni Twitter:    Vedi letture
Serie B. Il Livorno Rugby attende il Vasari Arezzo

Livorno - Nello sport della palla ovale, ogni avversario merita massimo rispetto: se si approccia una partita senza la grinta e l’applicazione dei giorni migliori è concreto il rischio di andare incontro a brutte figure. In ogni partita serve l’atteggiamento giusto. Ciò premesso, per il Livorno Rugby, l’ultimo impegno di questo 2018 non appare il più difficile.

Domenica 16, nel quadro della nona (e terz’ultima) giornata del girone di andata di serie B, raggrupamento 2, i biancoverdi ospiteranno (arbitro Maria Ausilia Paparo di Bologna) il Vasari Arezzo, ultimo in graduatoria e finora – suo malgrado – in striscia negativa dall’inizio del torneo. Gli aretini, che stanno scontando 8 punti di penalizzazione, hanno, sul campo, ottenuto finora solo un punto, quello colto domenica scorsa nel match perso 20-21 con il Rieti (per il Vasari è scattato il cosiddetto ‘bonus-difesa’). Già notevole il disavanzo dalla zona salvezza. Come noto, retrocederanno in C le ultime due di ciascun girone. Al cospetto di una squadra oggettivamente non irresistibile, il Livorno Rugby dovrà ripetersi sugli alti livelli espressi nelle ultime sei partite, che hanno fruttato cinque successi (e la bellezza di 25 punti). Quella guidata da Marco Zaccagna è una squadra valida, fresca e giovane. L’età media è davvero bassa. Si sta aprendo, con questo nucleo di ragazzi, un nuovo ciclo. Insomma, non mancano le basi per guardare al domani con fiducia ed ottimismo. E’ però opportuno guardare anche al presente: per il Livorno Rugby, quarto, il ritardo dalla vetta non è incolmabile. Per tenere viva la speranza di centrare il primo posto – l’unico che consegna la promozione in A – si devono limitare al minimo errori e non si potranno gettare alle ortiche successi alla portata. E’ evidente che con il Vasari, il mirino è puntato sul massimo della posta: si dovrà cercare la vittoria condita dal bonus-attacco. Previsto, in mischia, il rientro del terza centro Paris. Per il resto spazio agli stessi atleti utilizzati domenica scorsa in occasione del match vinto sul campo dello Jesi. Ancora lunga è la lista degli indisponibili.

La telecronaca della partita verrà trasmessa da TC2 Sport (canale digitale terrestre 272) lunedì 17 alle 20,30 e poi più volte in replica, in varie fasce orarie, nei giorni successivi.

Questa la situazione nella zona alta della classifica: Romagna 37 p.; Florentia 36; Civitavecchia 31*; Livorno 26; Amatori Parma 21; Parma’31** 20. *Il Civitavecchia sconta 4 punti di penalizzazione (penalità che, tramite la prevista oblazione di mille euro sarebbe annullata). **Il Parma’31 figura con una partita in meno (la partita di Siena verrà recuperata il 3 febbraio). In questa 9° giornata, sono in programma Romagna – Parma’31, Amatori Parma – Civitavecchia e Florentia – Jesi.

Si preannuncia uno snodo importante per le squadre di vertice. Più che mai delicato sarà, per il Livorno Rugby, la partita successiva, quella in agenda il 13 gennaio sul campo del Florentia. I punti in palio in questa fase centrale della regular season potrebbero rivelarsi decisivi per la lotta per la serie A.