C1. I Lions perdono in casa con Siena, 20 a 24

29.03.2017 16:35 di Fabio Giorgi   Vedi letture
C1. I Lions perdono in casa con Siena, 20 a 24

Livorno - Il refrain si ripete: i Lions lottano con generosità e disputano un match all'insegna dell'equilibrio, ma poi, quando si presentano al conto, a far festa sono gli avversari. Gli amaranto, all'ultima partita casalinga di un'annata avara di soddisfazioni, hanno perso, contro il valido Cus Siena, 20-24. Il punticino ottenuto dai livornesi in virtù del passivo inferiore alle otto lunghezze è un brodino che non sfama. In tutto, nelle sette gare giocate fra le mura amiche del 'Maneo', Scardino e compagni hanno ottenuto due vittorie e cinque sconfitte. Un bilancio decisamente al di sotto delle aspettative. In questa 15° giornata (6° di ritorno) del torneo di C1, girone F, larghissimo successo (con bonus) interno (87-0) dei Medicei Firenze cadetti sul Cus Pisa e pareggio (20-20, nessuna delle due squadre ha colto il bonus-attacco) fra Elba e Cavalieri Prato/Sesto cadetti. Riposo per Piombino e Cecina. Questa la nuova classifica (tra parentesi le partite effettivamente giocate): I Medicei Firenze cadetti (11) 52 p.; Cus Siena (12) 39; Piombino* (12) 38; Cavalieri Prato/Sesto cadetti* (11) 29; Cus Pisa (12) 22; Lions Amaranto Livorno (11) 21; Elba (12) 12; Cecina 6 (11). *Piombino e Cavalieri scontano 4 punti di penalizzazione. I Medicei Firenze cadetti sono matematicamente certi del primo posto e dunque dell'accesso ai playoff promozione (solo la prima passa a tale fase). Non sono previste retrocessioni. I Lions, contro il Cus Siena, partono con il turbo. Giallo - per un fallo commesso sul calcio d'inizio - per il terza centro ospite Peruzzi e meta, al 2', del centro dei locali Esposito, ben servito dall'estremo Di Martino. Matteo Magni (100% per lui nei calci) trasforma: 7-0. I cussini, nonostante la momentanea inferiorità numerica, appaiono più organizzati e potenti in mischia. Con merito la squadra senese rovescia la situazione. La meta dell'ala Lefaivre e i cinque punti di piede dell'apertura Mondet valgono il 7-10 (11'). Peruzzi torna in campo e sfruttando il lavoro dei compagni del pacchetto sigla, al 20', la seconda meta dei cussini. Mondet arrotonda: 7-17. I Lions non si perdono d'animo e nel finale di tempo macinano gioco. Magni indirizza fra i pali i piazzati che consentono di accorciare le distanze (13-17 all'intervallo). Il Cus Siena, al 9' della ripresa, con la meta del terza ala Moscatello, sugli sviluppi di una mischia ordinata (trasformata da Mondet) tocca il massimo divario: 13-24. Gli amaranto rispondono presente: capitan Scardino suona la carica e propizia la meta del tallonatore Giusti, trasformata, dall'angolo, da Magni: 13-24 al 25'. Gli ulteriori sforzi a caccia della meta-sorpasso non sono premiati. Il Cus Siena vince (senza rubare nulla) e torna sul secondo gradino della classifica. I Lions rimangono solo sesti. Gli amaranto giocheranno domenica prossima in trasferta a Pisa: in palio la quinta piazza.

Lions Amaranto - Cus Siena 20-24

Lions Amaranto Livorno: Di Martino; Banchieri, Novi (13' st Siviero), Esposito, Gregori; Bianchini, Magni M.; Scardino (cap.), Gragnani Giacomo (33' st Del Moro), Tamberi; Favati, Ciandri; Vitali (19' st Spinosa), Giusti, Filippi. A disp.: Masciullo, Giovannini, Fabbro. All.: Marco Milianti.
Cus Siena: Baglioni; Gembal, Capresi, Bartoli, Lefaivre; Mondet, Trefoloni; Palagi (25' st Interi), Peruzzi, Moscatello (33' st Michels); Carmignani (25' st Agnesoni), Marzi (cap.); Duprè, Baleani, Comandi (23' st Rocchigiani). A disp.: Bielli, Landi, Coltellacci. All.: Francesco Sacrestano.
Arbitro: Gabriele Marinai di Livorno.
Marcatori: nel pt (13-17) 2' m. Esposito tr. Magni M., 7' cp Mondet, 11' m. Lefaivre tr. Mondet, 20' m. Peruzzi tr. Mondet, 37' e 41' cp Magni M.; nel st 9' m. Moscatello tr. Mondet, 25' m. Giusti tr. Mangni M..
Note: in classifica 1 punto per i Lions (battuti con un margine inferiore alle otto lunghezze; due mete segnate) e 4 per il Cus Siena (che ha vinto, ma non ha colto il bonus-attacco; tre mete realizzate). Espulsione temporanea (1' pt) per Peruzzi.