Volley, Serie A2: Fonteviva passa a Spoleto dopo una maratona di oltre 3 ore.

02.11.2018 21:56 di Carlo Grandi  articolo letto 66 volte
Volley, Serie A2: Fonteviva passa a Spoleto dopo una maratona di oltre 3 ore.

Grinta,cuore,determinazione. Si potrebbe sintetizzare così il successo della Fonteviva Livorno in quel di Spoleto, giunto al tie-break dopo che i ragazzi di Montagnani erano andati sotto 2 a 0 . Una prova di maturità importante per la squadra toscana che nella prima trasferta aveva sofferto e che invece contro la corazzata Monini ha saputo esaltarsi. Ora testa a domenica quando alla Bastia arriverà Roma. 
Spoleto si è confermata la grande squadra che punta alla promozione in Superlega, ma vittorie come questa possono essere il viatico di una stagione importante per la compagine arancio-blu. 
Una partita dai due volti, nei primi due set si è rivisto il Livorno formato trasferta, surclassato in tutti i fondamentali e incapace di incidere e sfruttare una fuga nel secondo parziale. Dal terzo set in poi si è giocato "in casa": Fonteviva aggressiva su tutti i palloni, brava a non darsi per vinta quando anche il terzo set sembrava girare a favore degli umbri (pure un match-point annullato) e eccezionale a sfruttare il momento favorevole per chiudere in bellezza al quinto set. 
Queste le parole del tecnico Paolo Montagnani a fine gara: “Abbiamo vinto una grande battaglia dopo un inizio brutto dove eravamo fuori ritmo e dove non abbiamo applicato quanto avevamo studiato – dice il tecnico della Fonteviva - Poi, però, abbiamo iniziato a sistemarci, qualche errore loro nel terzo set ci ha aiutato e la gara progressivamente ha cambiato inerzia. Siamo stati bravi, molto bravi soprattutto di carattere. Se guardiamo i numeri vediamo che abbiamo giocato la nostra peggiore partita in attacco e quindi la chiave è stato il carattere, la voglia di conquistare i punti. Abbiamo murato, 12 muri punto sono un buon bottino anche se potevamo fare meglio. Vincere a Spoleto è un risultato eccezionale perché loro sono una squadra costruita per la Superlega. Da domani avremo anche Alessandro Paoli a disposizione e cercheremo di farlo inserire il più velocemente possibile per averlo a disposizione domenica. Adesso, però, ci godiamo la vittoria di stasera senza nasconderci che c’è ancora tanto da lavorare, da migliorare. Oggi comunque abbiamo avuto una grande dimostrazione di quello che possiamo fare e di quelle che sono le nostre potenzialità”.

Adesso appuntamento a domenica prossima alle ore 18:00 alla Bastia dove arriverà Roma. 

 

MONINI SPOLETO – ACQUA FONTEVIVA APUANA LIVORNO 2-3

Monini Spoleto: Zamagni 18, Katalan, Mariano 8, Festi, Cristofaletti, Zoppellari 3, Padura Diaz 23, Rosso, Di Renzo, Ottaviani 7, Segoni 2, Costanzi, Aguenier 8, Santucci. All. Luca Monti; 2° all. Lionetti.

Acqua Fonteviva Apuana Livorno: Briglia, Loglisci 9, Grieco, Zonca 16, Bacci, Minuti 2, Wojcik 11, Pochini, Jovanovic 2, De Santis 21, Facchini, Maccarone 11. All. Paolo Montagnani; 2° all. Franchi.

Arbitri: Marco Riccardo Zingaro (Bari-Foggia) e Andrea Rossetti (Ancona);  addetto Video Check  Simone Magnino

Parziali: 25-18; 25-21; 24-26; 23-25; 11-15.

Servizi err/punti: Spoleto 21/3, Fonteviva 19/7

Muri punto: Spoleto 12; Fonteviva 12.