B2 femminile. Riotorto si riscatta a Marsciano, 1 a 3

12.11.2013 12:06 di Evio Vallini Twitter:   articolo letto 729 volte
B2 femminile. Riotorto si riscatta a Marsciano, 1 a 3

Marsciano – Non è ancora, o non è più, il Riotorto visto in precampionato e nelle gare di Coppa Italia ne’ il Riotorto che ha dominato lo scorso campionato. La squadra deve recuperare fiducia nelle proprie qualità, esprimere gioia di giocare, essere più libera ed abbassare la leva del freno a mano che sembra limitare le potenzialità tecniche e atletiche. Ma nel frattempo, come evidenza l’ufficio stampa della società giallorossa, in Umbria arriva un’importante vittoria.

Anche a Marsciano le ragazze indossano la maglietta con la scritta “Piombino non deve chiudere” e al termine della gara le padrone di casa, molto sportivamente, accettano di posare insieme alle ospiti per la foto unendosi così idealmente alla lotta dei lavoratori piombinesi.

Alberizzi schiera Noci in regia con Zanolla opposta, ali Vallini e Scatena e al centro Bellettini con Potenti. Santerini a giostrare in ricezione e in difesa nel ruolo di libero.

Partenza combattuta con le giallorosse che, dopo un buon inizio, 4 a 0, non riescono ad avere la meglio sulla dinamicità delle padrone di casa che sospinte da un pubblico molto rumoroso, in certi momenti anche troppo, riescono ad imbrigliare con una difesa molto ben organizzata e con una buona copertura del campo gli attacchi di Scatena e compagne.

Le qualità tecniche delle giallorosse vengono fuori e alla fine Scatena e Zanolla si mettono in evidenza chiudendo il set con buon distacco 17 a 25.

Alberizzi conferma la stessa formazione nella seconda frazione di gioco, le giallorosse si portano fin dall´inizio avanti con un buon margine di vantaggio, 6/11, 13/22 con Vallini e Potenti che superano sistematicamente il muro e la difesa avversaria, chiudendo il set con le padrone di casa a 16.

La terza frazione è quella più combattuta, Alberizzi non cambia formazione e le padrone di casa riescono a mettere in difficoltà le giallorosse che sembrano essere meno reattive in fase di difesa. Potenti sale in cattedra con una serie imprendibile di attacchi da zona due in fast. Buone conclusione anche da parte di Vallini e Scatena, che però non bastano per tenere lontane le avversarie che si portano avanti. Sul punteggio di 21 a 19 Zanolla lascia il posto a Pasquadibisceglie e subito dopo Bellettini esce per Pezzetta che si mette subito in mostra con due buoni muri, ma le padrone di casa chiudono il set a loro favore anche grazie ad un errore madornale sul 24 a 22 da parte del primo arbitro che concede il tocco a muro assolutamente inventato su una palla che l´attaccante locale ha sparato fuori. Inutili le proteste delle ragazze di Alberizzi e della panchina stessa su una decisione di fatto inventata. Evidentemente l´arbitro, fino a quel momento molto contestato dal pubblico locale accusato di parzialità, ha avuto paura di una nuova reazione del pubblico locale e ha chiuso il set.

Il quarto set vede in campo le stesse sei che hanno chiuso la terza frazione. La gara le giallorosse la mettono subito sul binario giusto Pasquadibisceglie, Scatena e Pezzetta sono spine nel fianco per la difesa locale che pur con tanta buona volontà non riesce a frenare la forza delle attaccanti targate Farmacqua.

Marsciano Volley: Santi, Volpi, Rellini, Castrichini, Mancinelli, Pucciarini, Nofri Onofri, Grandi, Iacobbi, Gerek, Zampini. Libero Rumori. All. Piazzese.

Riotorto Farmacqua: Pezzetta 6, Perillo, Rosi, Giomi, Zanolla 8, Vallini 13, Pasquadibisceglie 5, Scatena 16, Noci 4, Bellettini 3, Potenti 17. Libero Santerini. All. Alberizzi.

Arbitri: primo Franco Marinelli, seconda Ida Isabella Di Rienzo, entrambi di Pesaro Urbino.

Risultato finale: 1 a 3. Parziali: 17 a 25, 16 a 25, 25 a 22, 16 a 25.