B2 femminile. Netta di vittoria di Cecina su'ottima Casciavola, 3 a 0

12.11.2013 13:01 di Luigi Astori   Vedi letture
B2 femminile. Netta di vittoria di Cecina su'ottima Casciavola, 3 a 0

Cecina – Un buon pubblico, un impianto sportivo accogliente e ricco di colori, due squadre che sul parquet si sono date battaglia sono stati gli ingredienti di uno spettacolo molto gradevole e con il punteggio sempre in bilico fino al termine della contesa. Questa l’estrema sintesi di un match finito 3 a 0 a favore dell’Acqua di Bolgheri Cecina su una gagliarda Pediatrica Casciavola risultata fin troppo punita dal punteggio e che sul campo avrebbe meritato di conquistare quantomeno un set. Alla luce di quanto si è visto domenica pomeriggio al Pala Frontera la classifica della Pediatrica detta vendetta dal momento che la sua prestazione è risultata di assoluto valore, propria di una squadra di buona classifica, che ha avuto il merito di mettere in seria difficoltà un’Acqua di Bolgheri che, forse, non si aspettava di trovare di fronte un tal genere di avversario.

In ogni caso, come sottolinea il sito del Cecina Volley, è stata una bella partita, un match in cui Cecina ha dovuto impegnarsi al massimo per incamerare i tre punti e buon per lei che la sua conduzione non era poi malaccio altrimenti sarebbero stati guai seri.

Da una parte il coach Tagliagambe ha presentato in campo una formazione composta da Casali in regia, Chini e Scandella al centro, Papeschi, Francesconi e Roni attaccanti esterni, oltre a Modena come libero. Dall’altra il tecnico Berti ha schierato il solito sestetto composto da Cosci in costruzione, Zuanigh e Coscia attaccanti centrali, Lucarelli, Federica Castellano e Fidanzi attaccanti esterni, oltre a Mannarelli libero.

Nella Pediatrica buona impressione ha destato la Casali, che nella scorsa stagione ha vestito la maglia cecinese senza trovare troppe soddisfazioni nonostante la sua serietà e correttezza dimostrata per tutto l’arco della stagione. Bene a tratti anche Papeschi e così anche Francesconi e Roni che hanno sovente messo in difficoltà la difesa cecinese. Altrettanto positivo il comportamento di Chini e Scandella che dalla zona tre hanno creato qualche problema alle dirette avversarie ed apprezzabile il lavoro efficace ma oscuro del libero Modena.

Tra le padrone di casa, inoltre, buona la prova del sestetto nel suo complesso con Federica Castellano e Fidanzi che hanno avuto in mano la sorte del match mettendo a segno i punti decisivi; bene anche la romanina Coscia che con la sua fast ha creato non poche difficoltà alla difesa casciavolina e con lei Zuanigh attenta a muro ed artefice di alcuni primi tempi imprendibili. Positivo il contributo di Cosci in costruzione che si è dannata l’anima per garantire una distribuzione logica e precisa. Apprezzabile la prova in campo di Lucarelli anche se da lei tutta la squadra si attende prestazioni super ed Alessandra non soltanto solo "normali". Come sempre generosa e puntuale la prova del libero Mannarelli ed altrettanto positive quelle di Ciurli e di Alessandra Castellano entrate in campo nei momenti topici del match senza per nulla deludere le aspettative riposte in loro.

Primo set che vede l’Acqua di Bolgheri partire forte portandosi sul 10 a 6 in suo favore. La Pediatrica reagisce e raggiunge la parità sul 14 a 14. Ancora un forcing delle padrone di casa che arrivano al 20 a 15. Positiva è la reazione casciavolina ma il set si chiude a favore dell’Acqua di Bolgheri per 25-22 in 26 minuti.

Secondo set sempre giocato a ritmo intenso da entrambe le parti: le squadre si trovano sul 13 a 13 quando sono le ragazze di mister Berti a forzare la situazione ed a conquistare un buon vantaggio, 20 a 16. Poi le ospiti, mai dome, giocano e combattono con ardore e prima raggiungono la parità sul 20 pari per poi portarsi in vantaggio per 22 a 20. Grande battaglia in campo con le due squadre che giocano punto su punto senza che né l’una, né l’altra riesca ad avere il sopravvento. Il parziale si conclude comunque con il successo dell’Acqua di Bolgheri addirittura per 29 a 27 in 36 minuti con la Pediatrica che vanifica due set-ball a sua disposizione.

Terzo set con le due formazioni ancora pronte a darsi battaglia: si gioca punto su punto fino al 10-10, poi è la Pediatrica che guadagna punti (14-11) per poi dare nuovamente spazio alla reazione cecinese con la parità raggiunta sul 17 a 17. L’offensiva delle padrone di casa non si ferma qui e vola a conquistare il set per 25 a 18 in 26’ ed il match per 3 a 0.

Il lungo applauso del pubblico è per tutte e due le contendenti che lasciano il campo l’una felice per il successo conseguito e l’altra triste per non essere riuscita a portare a casa anche un sol set che certamente avrebbe meritato.

Con questa vittoria Cecina si porta in seconda posizione di classifica a quota 10 con un solo punto di distacco dalla attuale capolista Nottolini Capannori che è andata a vincere per 2 a 3 sul campo del Montespertoli.

Sabato prossimo il team Acqua di Bolgheri giocherà a Montevarchi contro la squadra di casa che sabato sera è andata a scardinare la cassaforte di Quarrata con un secco 3 a 0.

Cecina: Coscia, Zuanigh, Ciurli, Cosci, Fidanzi, Freni, Lucarelli, A. Castellano, Mannarelli, F. Castellano. Allenatori: Berti e Mangiantini.

Casciavola: Modena, Papeschi, D’Onofrio, Scandella, Roni, Campus, Francesconi, Casali, Ghilardi, Ricci, Santantonio, Chini, Bernardini. Allenatori: Tagliagambe e Pardini.

Arbitri: Mugnai e Angelucci di Firenze.

Risultato finale: 3 a 0. Parziali: 25 a 22, 29 a 27, 25 a 18.