Tramezzani: "Contro il Benevento servirà concretezza e verticalizzazione"

13.12.2019 19:36 di Marco Ceccarini   Vedi letture
Tramezzani: "Contro il Benevento servirà concretezza e verticalizzazione"

Tirrenia - Dopo la presentazione alla stampa, il nuovo allenatore del Livorno, Paolo Tramezzanii, al centro Coni di Tirrenia, ha parlato della gara contro il Benevento in programma domani, sabato 14 dicembre, ore 18, allo stadio d'Ardenza.

“I nostri giocatori hanno buona qualità”, ha detto Tramezzani. “Domani e nelle altre gare a venire dovremo dare il massimo, molto di più di quanto fatto finora”. E ancora: “Ho trovato una squadra figlia del momento negativo. Ho visto preoccupazione, delusione ed amarezza. Dobbiamo giocare a calcio con la serenità e il piacere di fare il lavoro più bello del mondo. Servono le idee chiare. I nostri giovani di talento devono essere consapevoli che per rimanere ad alti livelli è necessario confermarsi e fare bene”.

Ci saranno opportunità per tutti. Tramezzani ci tiene a precisarlo: “Conosco già bene due ragazzi, Plizzari e Del Prato, perché ho potuto seguirli in Nazionale. Ma mi fido di quello che vedo sul campo. Tutti devono poter avere delle opportunità. Domani Mazzeo giocherà. Mi aspetto molto da lui, così come da Viviani, Morganella e Luci”.

Domani pomeriggio, a meno di imprevisti, in attacco dovrebbero giocare Mazzeo e Braken. In porta dovrebbe esserci Plizzari. Anche Morganella a centrocampo e Gasbarro in difesa dovrebbero essere della partita. Non è escluso che in difesa il Livorno giochi con cinque elementi di cui due pronti ad involarsi sulle fasce. Ma Tramezzani avverte: “Inutile, adesso, parlare di schemi”.

Sul Benevento il nuovo allenatore amaranto ha precisato: “E' una squadra molto forte. Servirà concretezza, per venirne a capo. Bisognerà saper controllare il gioco. Prima riusciamo a verticalizzare, meglio sarà”.

Infine ha parlato anche del ruolo di Filippini, suo collaboratore tecnico: “Contro di lui ho giocato contro tanti anni. E' il classico calciatore che ci vorrebbe in questo momento. E' un ottimo alleato. Sa perfettamente cosa vuol dire indossare questa maglia”.