Tramezzani: "A Perugia con molte assenze, ma ho sensazioni positive"

25.01.2020 16:38 di Marco Ceccarini   Vedi letture
© foto di Tommaso Sabino/TuttoLegaPro.com
Tramezzani: "A Perugia con molte assenze, ma ho sensazioni positive"

Tirrenia – L'allenatore del Livorno, Paolo Tramezzani, è consapevole della difficoltà della sfida che gli amaranto, nella serata di domani, domenica 27 gennaio, dovranno sostenere allo stadio Curi contro il Perugia. Eppure, presentando la gara nella sala stampa del centro Coni di Tirrenia, oggi, non si è tirato indietro, rispondendo con chiarezza ai giornalisti.

“Una sconfitta aggraverebbe una situazione già pesante”, ha detto Tramezzani. “Ma i giocatori mi danno delle sensazioni positive e questo mi fa credere nell'obiettivo, al di là della partita di domani. Quello che non abbiamo raccolto con l'Entella potremmo anche riprendercelo a Perugia”.

Il Livorno, sabato scorso, si è visto raggiungere all'ultimo minuto di recupero non vincendo così una gara che, in effetti, sembrava ormai acquisita. La classifica, adesso, è veramente difficile. La squadra è ultima in classifica. Ma Tramezzani, rispondendo ai cronisti, ha precisato: “In settimana abbiamo analizzato quanto accaduto sabato, cercando di capire sia il perché degli errori sia quanto vi è stato alla base delle cose positive che sono state fatte. A Perugia mi aspetto maggiore continuità. Nelle ultime partite abbiamo subito troppi gol e chiaramente, adesso, dobbiamo trovare il giusto equilibrio”.

Sull'errore di Plizzari, che è costato al Livorno il gol del pareggio ospite, invece ha precisato: “Non colpevolizzo mai un singolo giocatore. Sono contento di tutti i portieri che ho a disposizione. Sabato, nel complesso, ci è mancata malizia e furbizia ed abbiamo pagato molto duramente il calo che abbiamo avuto nella fase centrale del secondo tempo. Adesso, però, dobbiamo ripartire con rabbia”.

Il tecnico si è poi soffermato sulla formazione da opporre al Perugia: “Ho già in mente gli undici titolari. Alcune scelte saranno obbligate in virtù delle assenze, altre invece sono scelte tecniche. Ci sarà comunque spazio per alcuni giocatori che fin qui hanno giocato meno”.

Tramezzani ha detto che “Marsura non è ancora disponibile”, mentre “Viviani e Rizzo, per quanto ancora a corto di ritmo, viste le assenze, potrebbero trovare spazio in corso d'opera”.

“Da martedì”, ha in ogni caso sottolineato Tramezzani, “riavremo Brignola, che negli ultimi dieci giorni si è allenato con la Primavera del Sassuolo, mentre ieri ha salutato Raicevic, che andrà a giocare in Polonia”.

Inevitabile, inoltre, una dichiarazione sul mercato e sulla situazione di classifica: “La società sa quali sono le mie indicazioni fin da quando sono arrivato. La classifica è brutta, ma credo che la salvezza sia possibile, eventualmente da ottenere anche attraverso i playout”.

Infine, sul pubblico, che anche contro l'Entella non è stato caloroso come forse occorrerebbe a una squadra in lotta per non retrocedere: “Sabato ho sentito un certo riavvicinamento. Ma sta a noi riconquistare la fiducia dei tifosi con i risultati. Ci proveremo”.