Tesoro, Ascoli: "Ho preso De Luca mentre firmava per il Livorno"

09.02.2019 10:46 di Marco Ceccarini   Vedi letture
Tesoro, Ascoli: "Ho preso De Luca mentre firmava per il Livorno"

Livorno – Il direttore sportivo dell'Ascoli, Antonio Tesoro, ha fatto chiarezza, una volta per tutte, sulla questione di Giuseppe De Luca, l'attaccante il cui trasferimento al Livorno è sfumato nelle ultime ore di mercato per il comportamento del giocatore stesso. De Luca, il cui cartellino appartiene all'Entella, era in prestito al Cluj Napoca, società della massima divisione rumena. Il Livorno ha lavorato alacremente, a gennaio, per il suo ritorno in Italia, ma poi, nelle ultime ore di mercato, il forte attaccante ha cambiato idea lasciando l'amaro in bocca al direttore sportivo Mauro Facci ed a tutto l'ambiente amaranto.

Parlando ai microfoni di Picenotime.it, il diesse ascolano ha detto: “Alle sei e un quarto, mentre lui firmava per il Livorno, ho chiamato il ragazzo e gli ho chiesto se aveva firmato, lui mi ha detto che aveva tutto pronto, che c'era l'accordo su tutto e che stava aspettando le carte per firmare. Al che gli ho chiesto cosa avrebbe fatto se le carte le avessi mandate io e lui ha risposto che avrebbe firmato con l'Ascoli. Così è stato”.

Tesoro, dopo aver evidenziato che, trattandosi di un trasferimento internazionale, temeva che qualcosa potesse non andare a buon fine, ha comunque aggiunto: “La problematica su De Luca non è però stata sui tempi perché il deposito è avvenuto nei tempi consoni. Purtroppo l'Entella ha depositato il contratto alla Lega di C invece che alla Lega di B, rendendo invalido il trasferimento”.

Il risultato è che, adesso, il giocatore non può essere utilizzato da nessuno. Non può tornare in Romania in quanto ha rescisso il contratto con il Cluj. Il trasferimento all'Ascoli è saltato, almeno al momento. L'Entella, da parte sua, è costretta a tenerlo fuori rosa. Una beffa per De Luca, a cui tra l'altro il Livorno aveva offerto un buon accordo economico. In ogni caso l'Entella, al fine di risolvere la questione, ha promosso un ricorso d'urgenza, sostenuto dall'Ascoli, chiedendo che sia riconosciuto il mero errore formale in modo da attribuire validità al trasferimento.

In merito al dietrofront del giocatore e alla delusione patita dal Livorno, invece, Tesoro ha chiosato: “E' il mercato. Immagino che ci sono rimasti male. Mi spiace per loro. E' capitato in passato anche a me di subire delle beffe, ma il ragazzo voleva venire ad Ascoli a tutti i costi”.

Dal minuto 6 e 22 secondi al minuto 10 e 9 secondi la parte dell'intervista a De Tesoro che riguarda il caso De Luca