Sottil: "Bisogna sempre giocare al massimo e con umiltà"

 di Matteo Toti Twitter:   articolo letto 201 volte
Sottil: "Bisogna sempre giocare al massimo e con umiltà"

Tirrenia - Vigilia della gara interna con la Viterbese e mister Andrea Sottil parla ai giornalisti nella sala conferenze del centro Coni. Questo è quanto riporta il sito Livornocalcio.it coordinato da Paolo Nacarlo: “Come ogni post gara abbiamo fatto punto ed a capo. Dobbiamo ripartire da quel bel successo di Siena ma senza pensare alla classifica ed ai punti fatti. Quello che ci siamo guadagnati resta fermo per noi, però è nostro dovere pensare sempre di partita in partita con tanta fame di vittoria e la giusta concentrazione. La gara più importante è sempre quella che deve venire dopo”. Sugli avversari: “Ci attende una squadra tosta, con giocatori importanti che ci vorrà mettere sotto. Hanno calciatori esperti come Jefferson e Razzitti, sono forti anche fisicamente, sarà una gara di combattimento, ci faremo trovare pronti”.
E ancora: “Il Livorno dovrà cercare di fare la partita, giocando sempre al massimo con umiltà, continua il tecnico amaranto, interpretando bene ogni momento del match”. Infine sul campionato: “Siamo entrati in un momento cruciale della stagione e noi dovremo spingere forte a testa bassa, guardando a noi e senza pensare ad altro”.