Sottil: "Attenti al Prato, sarà determinante l'approccio mentale"

 di Marco Ceccarini  articolo letto 244 volte
Sottil: "Attenti al Prato, sarà determinante l'approccio mentale"

Tirrenia – Il tecnico Andrea Sottil, allenatore del Livorno, ha così presentato la gara di domani all’Ardenza contro il Prato, seconda di ritorno: “Dovremo stare molto attenti. Voglio che i ragazzi siano concentrati e pensino solo a dare il massimo. Per noi sarà come una finale. Voglio una squadra operaia”. E ancora: “Il Prato è una formazione giovane e pericolosa. Già all’andata ci mise in difficoltà. Sarà dunque determinante l’approccio mentale”.

Parlando al centro Coni di Tirrenia, rispondendo ai cronisti, ha precisato: “Murilo è stato reintegrato perché ha capito come deve comportarsi in questo gruppo. Si sta allenando bene e con determinazione, con la volontà che lo aveva contraddistinto fino a un mese fa. Ma se sbaglia ancora, è fuori”.

Inoltre, sul rientro di Mazzoni e sulla squadra: “Ha scontato la squalifica e tornerà tra i pali. Pulidori ha svolto in modo eccellente il suo compito, ma sono contento di riavere il portiere titolare. Per quanto riguarda gli altri reparti, invece, valuteremo e sceglieremo domattina, dopo l’ultima rifinitura”,