Sottil: "A Monza come se fosse una finale"

 di Marco Ceccarini  articolo letto 421 volte
© foto di Sarah Furnari/TuttoLegaPro.com
Sottil: "A Monza come se fosse una finale"

Tirrenia - Prima della partenza per Monza, dove il Livorno giocherà allo stadio Brianteo nel pomeriggio di domani, domenica 12 novembre, contro i biancorossi del Monza, l’allenatore del Livorno, Andrea Sottil, ha svolto la rituale conferenza stampa di presentazione del match al centro Coni di Tirrenia. L’analisi del tecnico è partita proprio dagli avversari: "Il Monza fa un buon calcio e ha un allenatore che mette bene in campo i suoi uomini. E’ una squadra ben costruita con giocatori giovani ma anche più anziani ed esperti. Ci aspettiamo un avversario ostico e molto attento". Il tecnico brianzolo Marco Zaffaroni è tra l’altro molto stimato all’interno del club del presidente Nicola Colombo perché lo scorso anno ha guidato la squadra prima alla promozione in Serie C e poi alla conquista del titolo di campione d’Italia della Serie D.

Sollecitato dalle domande dei giornalisti, sulla squadra amaranto, Sottil ha invece detto: "Dovremo fare una prestazione maiuscola, una grande partita, dando il massimo e rimanendo sempre concentrati. Sarà una gara da giocare come se fosse una finale". E ancora: "Siamo obbligati a fare bene cercando di migliorare sia a livello individuale che collettivo. Non dobbiamo guardare alla classifica perché ancora non abbiamo fatto nulla di risolutivo. E’ molto importante aver fatto i punti che abbiamo fatto, ma dobbiamo pensare a giocare partita dopo partita senza fare calcoli. Tutte le gare sono difficili ed i ragazzi devono sapere che la prossima è sempre quella più importante".

In merito ad alcuni giocatori e in particolare alle condizioni del portiere Luca Mazzoni, ha precisato: "E’ stato convocato. Può dirsi ormai pronto o quasi. Il suo rientro è alle porte". Poi, su Mendes Murilo: "Lo voglio affamato, concentrato su quello che deve fare in questo momento. Le voci sul futuro in squadre più o meno importanti, a mio avviso, non aiutano questo ragazzo". E su Pasquale Maiorino: "Ha qualità ed è destinato a trovare spazio. Ma questo Livorno ha molti giocatori importanti e molti sono interscambiabili".

Sul campionato, infine, Sottil ha chiosato: "Squadre destinate a migliorare o consolidare la loro posizione in classifica, ce ne sono molte. Penso al Siena, alla Viterbese, alla Carrarese, allo stesso Monza che ci accingiamo ad affrontare domani. Ma credo che le formazioni più attrezzate siano l’Alessandria e il Pisa, che mi aspetto possano rientrare in corsa per le prime piazze, fermo restando che noi dobbiamo fare il nostro campionato senza guardare troppo gli altri".