Sala stampa. Nicola soddisfatto ma cauto, Turone realista

 di Tony Faini  articolo letto 663 volte
© foto di Prospero Scolpini/TuttoLegaPro.com
Sala stampa. Nicola soddisfatto ma cauto, Turone realista

Piacenza - Soddisfatto a fine partita l'allenatore del Livorno, Nicola Davide, che ai giornalisti dice: "Abbiamo giocato meglio nel primo tempo che nella ripresa. Nella prina parte di gara siamo stati scattanti ed equillibrati, con una buona tattica e buoni tempi di gioco. Nel secondo tempo abbiamo iniziato bene, abbiamo raddoppiato, poi ci siamo un po' deconcentrati. La Pro Vercelli ha cercato il gol e ci è riuscita". E ancira: "La Pro Vercelli ha messo in campo una formazione che ha saputo reagire, con dei giovani interessanti". In merito al successo e al primo posto in classifica: "Adesso non montiamoci la testa. So che i miei giocatori sono bravi, molto bravi, ma bisogna vedere cosa succederà in futuro. E' ancora presto. Sarebbe inopportuno credersi arrivati dopo tre partite anche se sono state tre vittorie".
Vista la squalifica di Maurizio Braghin, in sala stampa si presenta Alessandro Turone, allenatore in seconda della Pro Vercelli, che afferma: "Sono convinto che la sconfitta contro il Livorno ci farà capire molte cose e ci sarà utile per comprendere l'entità del campionato che stiamo affrontando". E infine: "I gol subiti potevano essere evitati, ma in Serie B ogni disattenzione si paga".