Sala stampa. Caserta: “Pagata la nostra rinuncia al gioco”

02.11.2019 19:05 di Luca Aprea Twitter:    Vedi letture
© foto di Federico Gaetano
Sala stampa. Caserta: “Pagata la nostra rinuncia al gioco”

Livorno – Più arrabbiato che deluso il tecnico della Juve Stabia Fabio Caserta dopo il ko subìto dalla sua squadra all'Ardenza maturato proprio nei minuti recupero: “Nel primo tempo siamo andati bene e abbiamo avuto le nostre occasioni. Nel secondo tempo dopo la rete del nostro vantaggio, paradossalmente, abbiamo rinunciato a giocare abbassandoci decisamente troppo. Potevamo e dovevamo gestire la partita, non lo abbiamo fatto e abbiamo pagato. Siamo una squadra che deve sempre provare a creare gioco anche perché se non lo facciamo emergono i nostri limiti. E infatti nella ripresa è venuto fuori il Livorno che è stato bravo a sfruttare i nostri errori. Anche sull'azione che ha portato al gol decisivo abbiamo gestito male il pallone concedendo una punizione evitabilissima”.

“Purtroppo – ha poi aggiunto Caserta – le tre partite in sette giorni ci hanno condizionato. Due cambi (Calvano e Fazio) sono stati obbligati perché avevano problemi. A fine partita molti giocatori non ne avevano più”.