Sala stampa. Albè: “Livorno tosto, ma noi davvero molto male”

10.03.2018 17:30 di Luca Aprea Twitter:   articolo letto 498 volte
Sala stampa. Albè: “Livorno tosto, ma noi davvero molto male”

Gorgonzola (MI) – Molto arrabbiato il tecnico della Giana Erminio Cesare Albè che in sala stampa ne ha per tutti: ambiente, stampa e giocatori. "Il Livorno è stato molto compatto e determinato – ha precisato – ed è sceso in campo con il chiaro intento di farci giocare male e ci è riuscito perfettamente. Noi comunque ci abbiamo messo del nostro, nella prima mezzora siamo andati anche benino ma una volta subito il gol al primo tiro, peraltro evitabile, ci siamo disuniti. Abbiamo fatto un passo indietro”

Il tecnico biancoceleste poi sferza squadra e ambiente: “Forse ci siamo imborghesiti, qua ci siamo tutti abituati bene. In campo bisogna lottare e reagire, anche il pubblico si deve dare una svegliata, qua sono tutti con la puzza sotto il naso, diano una mano! Perna non ha giocato perché non stava bene non è che non lo faccio giocare per divertimento. Inutile che la gente mugugni il Livorno oggi ha lasciato in panchina gente di categoria superiore, sono scelte che a volte sono necessarie”

Infine simpatico siparietto con Murilo che oggi si è confermato autentica bestia nera della Giana (con la doppietta di oggi sono 5 reti in 3 partite): “Andrea – dice ridendo a Sottil – il prossimo anno lui mandalo da noi che qui sente aria buona, diventa capocannoniere. Incredibile, ci fa sempre gol...”