Quarto tempo – Si va avanti. Forse

24.11.2019 17:22 di Emilio Guardavilla Twitter:    Vedi letture
Quarto tempo – Si va avanti. Forse

Livorno – Tredicesima giornata da dimenticare in tutto e per tutto. Minimo stagionale di affluenza al Picchi, Livorno inguardabile nel primo tempo regalato alla diretta concorrente alla salvezza, ennesima sconfitta in casa e ultimo posto in classifica. La sosta non ha portato consiglio né le motivazioni che il popolo amaranto pretendeva. Di gioco, dopo, ma troppo tardi, se ne è visto, ma di cattiveria agonistica e determinazione negli ultimi venti metri, non se ne parli. Ne è uscita un’altra prestazione scialba e sterile che ora, davvero, mette in dubbio il prosieguo del campionato. Difficile riuscire a pensare positivo dopo una sconfitta interna maturata nella peggiore delle maniere. Il Trapani ha fatto la parte del top club ed ha messo al sicuro il risultato ancor prima che il Livorno cominciasse a giocare.

L’ottimismo e la lungimiranza di Breda sono encomiabili. Forse solo lui ne conosce le motivazioni ma in sala stampa fa fatica ad esternarle con argomenti plausibili. Dal canto suo, è determinato ad andare avanti. Secondo il mister, nulla è perduto e molte potenzialità devono ancora essere sfruttare al meglio. “Finché mi danno la possibilità di lavorare cercherò sempre di tirare fuori il meglio da ogni singolo giocatore”.
Livorno – Trapani: 1 – 2