Primavera 2. Il Livorno batte un buon Benevento, 2 a 0

01.12.2018 22:24 di Stefano Borghini Twitter:   articolo letto 264 volte
Primavera 2. Il Livorno batte un buon Benevento, 2 a 0

Livorno – Gli amaranto riscattano la sconfitta di Pescara di sabato scorso, battendo in casa un buon Benevento, agevolato sicuramente dal goal a freddo di Pallecchi giunto al primo minuto di gara. La formazione campana accusa il colpo, ma ha la capacità di mantenere la calma ed attraverso la costruzione del gioco, tenta di pervenire al pareggio sfruttando soprattutto le fasce. Già al 10’ la prima opportunità con Mancino che sulla corsia sinistra entra in area, raggiunge il fondo e scarica al centro per l’accorrente Mirante che spara clamorosamente sopra la traversa. I ragazzi di mister Cannarsa replicano al 16’ con un tiro cross di Casanova che termina fuori di poco ed al 19’ con un bel cross di Fremura sul quale si avventa Canessa di testa, ma la conclusione termina di poco a lato. La gara è combattuta a centrocampo con capovolgimenti improvvisi. Al 25’ Mancino per gli ospiti calcia alto da buona posizione; al 30’ Bardini per il Livorno tira al volo dal limite dell’area ma la sfera esce di poco. Al 39 ancora Benevento in attacco con De Caro che elude il fuorigioco amaranto trovandosi in area palla al piede, ma calcia debolmente permettendo a Romboli di bloccare la palla a terra. Replica il Livorno un minuto più tardi con un colpo di testa di Canessa su cross di Casanova, respinto in tuffo da Carriero, la palla viene raggiunta da Pallecchi che controlla e tira, ma ancora Carriero si distende e devia in corner. Anche nel secondo tempo le due squadre si affrontano a viso aperto, ma le due difese fanno buona guardia limitando al minimo le occasioni da goal. Al 12’ tiro di Santini per il Livorno deviato in angolo da Carriero. Risponde il Benevento al 19’ con Di Serio ed al 21’ con Mancino, ma le loro conclusioni non impensieriscono l’attento Romboli. L’occasione per pareggiare al Benevento capita al 38’ quando Rimoli tira da posizione ravvicinata ma Romboli devia d’istinto in angolo. Il finale è tutto del Livorno. Al 45’ azione personale di Bardini che parte da centrocampo in velocità palla al piede, entra in area e tira sfiorando il palo. Nell’ultimo dei quattro minuti di recupero gli amaranto raddoppiano. Malandruccolo entra in area dalla fascia sinistra, salta un difensore e passa al centro per Alesso che spinge la palla in rete senza difficoltà

LIVORNO: Romboli, Fremura, Casanova, Petri, Santini, Pini (24’ st Alesso), Lenti (16’ st Bellandi), Bardini, Canessa (38’ st Nezha), Fornaciari (24’ st Pecchia), Pallecchi (38’ st Malandruccolo). A disp.: De Chirico, Focardi, Milani, Guida, Bartolini, Piccione. All.: Cannarsa Juryi

BENEVENTO: Carriero, Onda (37’ st Peluso), De Siena, Nembot, Pastina, De Caro, Dublino, Mirante (16’ st Santarpia), Di Serio, Mancino (33’ st Rimoli), De Luca. A disp.: Picerno, Eletto, Pinto, Balsamà, Fall, Cannavaro. All.: Bovienzo Pasquale

ARBITRO: Moriconi Davide  sez. Roma

RETI: 1’ Pallecchi, 45’+3 st Alesso