Pordenone-Livorno, le pagelle degli Amaranto

08.02.2020 22:57 di Carlo Grandi   Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Pordenone-Livorno, le pagelle degli Amaranto

Udine - Un punto che interrompe la striscia di due sconfitte consecutive, e potevano anche essere tre. Peccato per un primo tempo timoroso da parte della squadra amaranto e di qualche incertezza di troppo, ma va detto che poteva anche finire con l'ennesima sconfitta non fosse stato per qualche intervento degno di nota di Plizzari. 

Ecco le valutazioni

Plizzari; secondo tempo da 8,5, primo da 5,5. Incerto in più frangenti nella prima frazione, sale in cattedra nella seconda dove compie almeno 5 interventi importanti sul 2 a 1. Incolpevole sul 2-2, tradito dalla deviazione di Rocca. Voto:

Boben; ruvido nei tackle quanto indeciso in fase di impostazione, perde un pallone sanguinoso sul primo gol del Pordenone. Voto 4,5

(1' st Del Prato; si arrabatta come può, ma in quella zona il Pordenone sfonda spesso e volentieri anche perché deve far tutto da solo. Ma alla fine tiene botta. Voto: 6).

Silvestre; arrivato da 2 giorni, gioca 90 minuti e fa capire di essere di un'altra categoria. Il leader difensivo che mancava dai tempi di Emerson, peccato sia troppo tardi... Voto: 7.

Bogdan; voto su cui incide il gol, dietro mostra i soliti limiti, a cui Silvestre mette più di una pezza. Vediamo se con l'argentino accanto riesce ad alzare il suo livello. Voto: 6,5.

Porcino; parliamoci chiaro, gioca perché è l'unico esterno sinistro in rosa, ma i limiti sono evidenti. Perde l'uomo malamente in area sul primo gol, mentre nel secondo tempo nell'uno contro uno se la cava come può e dalla sua parte il Pordenone passa meno. Voto: 5,5.

Luca Rizzo; prova ordinata, in supporto al duo Luci-Agazzi, un altro che sarebbe servito prima. Voto: 6,5.

(11' st Rocca; impreciso, porta dinamismo davanti,ma sbaglia troppo. Voto: 5,5).

Luci; il palo clamoroso a suggellare una prova di carattere e sacrificio del capitano, va detto anche perché con Agazzi e Rizzo non deve fare tutto lui.... Voto: 6,5.

Agazzi; se a centrocampo il Pordenone è messo sotto dai nostri è anche perché oggi i nostri ci hanno messo grinta,carattere e sacrificio. Anche lui va al tiro con scarso successo. Voto: 6,5.

Marras; il migliore, non solo per il gol - in cui di esperienza prende il dischetto e insacca l'assist do Braken- ma perché dalla sua parte non lo prendono mai. Illumina il Livorno, i due gol partono da giocate sue come il 90% delle azioni offensive della squadra amaranto. Voto: 7,5.

Murilo; rispetto a Perugia più confusionario, egoista e meno aggressivo senza palla. Trovasse continuità sarebbe il futuro del Livorno, ma il primo a crederci deve essere lui. Voto: 5,5.

(31' Seck; non giocava una partita ufficiale da un anno e oltre,arriva e si addentra in un dribbling da infarto sulla nostra trequarti perdendo palla e dando il là al forcing del Pordenone che porta al 2-2. Da rivedere e da disciplinare tatticamente. Voto: 5).

Braken; Sì continua a dire che non segna,etc... senza magari considerare il fatto che non sia una prima punta. Meglio quando è fronte alla porta e quando può puntare l'uomo,e da una di queste giocate nasce il 2 a 1 amaranto. Voto: 6.

All. Breda; torna e trova Silvestre in difesa, non male; dopo i disastri di Boben nel primo tempo, nella ripresa torna a 4 dietro (Silvestre ha parlato nello spogliatoio?) e si vede un altro Livorno. Speriamo sia un buon inizio per concludere decorosamente questa triste stagione. Voto: 6,5.

Le pagelle del Pordenone

Di Gregorio 5,5
Semenzato 5,5
Camporese 5,5
Barison 5,5
De Agostini 5
Tremolada 5
(28' st Chiaretti 7)
Misuraca 5,5
(24' Bocalon 6)
Burrai 6
Gavazzi 6,5
(43'pt  Mazzocco 6)
Strizzolo 5,5
Ciurria 5.

All. Tesser 6,5.