Pescara-Livorno: storia e numeri

31.08.2018 18:12 di Carlo Pannocchia  articolo letto 460 volte
© foto di Federico Gaetano
Pescara-Livorno: storia e numeri
Livorno - Dal 1945/46 ad oggi Pescara e Livorno si sono incontrate 7 volte in gare di campionato allo stadio Adriatico. Il bilancio è leggermente in favore del Livorno con 3 vittorie, 2 pareggi ed altrettante vittorie del Pescara. In perfetta parità il computo delle reti: 7 a 7. La prima sfida tra Pescara e Livorno risale al 7 aprile 1946, al campionato misto 1945/46, grazie alle reti di Raccis e Picchi I. Per un'altra vittoria occorrerà attendere ben 65 anni, campionato di serie B 2010/11, in cui gli amaranto seppero affermarsi per 0-1 (15' Pinna aut.). L'ultima vittoria del Livorno in terra pescarese risale al campionato di serie B 2011/12, fu un 2-0 grazie a Dionisi e Belingheri. L'ultimo pareggio tra le due squadre nel torneo di serie B 2003/04 terminato a reti bianche. Al termine del campionato, il Livorno fu promosso in serie A, mentre il Pescara scese in serie C1 (poi fu ripescato). Due le vittorie del Pescara. La prima nel campionato 2014/15, che si concluse 3-0 per i biancoazzurri (30' Melchiorri, 52' Bjarnason, 92' Bjarnason). Il Pescara superando il Livorno nell'ultimo turno di campionato, scavalcò in classifica proprio gli amaranto, agguantando così l'ultimo posto utile per i playoff. L'accesso ai playoff avrebbe portato i biancoazzurri alla finale poi pareggiata con il Bologna, ma che premiò gli emiliani per il miglior piazzamento. La seconda risale al 16 gennaio 2016: Pescara-Livorno 2-1. In quella gara gli amaranto furono costretti a giocare in dieci dal 2' minuto per fallo da ultimo uomo di Emerson su Lapadula lanciato a rete. Al 55' il Livorno passa in vantaggio con Moscati: cross di Luci che trova in area il colpo di testa vincente a scavalcare Fiorillo. Passano dieci minuti e arriva il pareggio del Pescara su rigore per atterramento di Regoli su Mitrita. Sul dischetto l'attaccante Cocco spiazza Pinsoglio calciando alla sua destra. Al 92' la beffa per gli amaranto, per un nuovo rigore per atterramento di Lambrughi su Caprari: dal dischetto lo stesso attaccante supera Pinsoglio che aveva indovinato l'angolo alla sua destra ma non può nulla sul preciso diagonale.