Nicola si presenta: "Sono entusiasta del Livorno"

 di Giacomo Bartoli  articolo letto 1624 volte
© foto di Tommaso Sabino/TuttoLegaPro.com
Nicola si presenta: "Sono entusiasta del Livorno"

Livorno – Presentato ufficialmente il nuovo allenatore del Livorno per la prossima stagione, Davide Nicola, 39 anni, nato a Lusena San Giovanni in provincia di Torino, che ha battuto la concorrenza di Eusebio Di Francesco, Alessandro Doga e Gennaro Ruotolo. Ex difensore, dopo il ritiro da giocatore ha intrapreso subito la carriera di allenatore. Ha allenato per due anni il Lumezzane in Lega Pro collezionando un sesto e un ottavo posto in classifica.
“Giovane acqua e sapone, ambizioso, ha una gran voglia di fare”, così lo ha definito il responsabile dell’area tecnica, Attilio Perotti. Il mister è apparso deciso, determinato, ma soprattutto ha dimostrato di avere già le idee chiare: “Onoratissimo e gasatissimo di essere arrivato in una città come Livorno, che ha una storia alle spalle, ringrazio la società di avermi dato questa opportunità. Sono una persona schietta che dice le cose in faccia”. E poi: “Ho lo stesso carattere del presidente Spinelli, con il quale mi sono trovato benissimo fin da subito. Non ho esitato a firmare. Il progetto mi ha entusiasmato e non sono stato a perder tempo su aspetti economici e contrattuali. Il carattere della mia squadra deve essere costruito prima fuori dal campo, la lealtà nei rapporti interpersonali e il rispetto delle regole sono alla base di tutto. Bisogna essere coscienti di appartenere a una maglia e questo è possibile grazie all’aiuto di tutti. E’ chiaro che poi le responsabilità saranno mie, ma sono ben felice di prendermele. Non ho assolutamente timore del salto di categoria, sono amante del calcio propositivo dinamico basato sul pressing. Come modulo di gioco a Lumezzane ho adottato un 4-2-3-1 oppure un centrocampo a rombo con un trequartista e le due punte, ma preferisco valutare le caratteristiche di ogni mio singolo giocatore per poi creare l’orchestra al completo”.
Stimolato dalle domande, ha concluso: “Siamo al 7 giugno. La mia avventura comincia oggi. A breve ci riuniremo con la società per varare i piani stagionali e costruire una squadra all’altezza del difficile campionato di Serie B. Quarantadue partite sono tante e la qualità della rosa dei giocatori sarà costruita per assicurare una maggiore continuita di risultati”.
Presentato in conferenza stampa anche lo staff che collaborerà con il mister. Ezio Gelain sarà il secondo allenatore. La scelta è stata dettata anche per dare continuità all’ottimo finale di stagione, Gabriele Stoppino sarà il preparatore atletico. Resta da definire il preparatore dei portieri.