Livorno, torna l'arbitro del 3 febbraio. Con Fourneau mai una vittoria

18.04.2019 16:25 di Carlo Pannocchia   Vedi letture
© foto di Luca Marchesini/TuttoLegaPro.com
Livorno, torna l'arbitro del 3 febbraio. Con Fourneau mai una vittoria
Livorno - Foggia-Livorno in programma lunedì 22 aprile alle ore 21 sarà arbitrata da Francesco Fourneau di Roma. A coadiuvarlo saranno gli assistenti Manuel Robilotta di Sala Consilina e Giuseppe Macaddino di Pesaro. Quarto Uomo Dionisi. Il fischietto laziale nel campionato serie B 2018/19 ha diretto 10 partite: 5 vittorie interne, 4 pareggi e 1 vittoria esterna (Livorno-Spezia 1-3). Estraendo tre rossi e concedendo quattro rigori. Per il Livorno in tre precedenti mai una vittoria: due sconfitte e due pareggi. Il più recente risale allo scorso 3 febbraio 2019 allo stadio "Ezio Scida" in Crotone-Livorno 1-1. Per il primo precedente bisogna tornare al campionato di Lega Pro: era il 16 ottobre 2016, la gara terminò 1-0 in favore dei bianconeri. Fu una sconfitta amara per i labronici che furono sconfitti in pieno recupero da un gol di Gentili (94'). Nel primo tempo il Livorno fallì un calcio di rigore con Murilo. Il secondo incrocio risale al 7 ottobre 2018 Livorno-Spezia 1-3. Quattro i precedenti con il Foggia. Singolare che l'arbitro romano ha diretto le quattro gare deim rossoneri sempre in casa dei rossoneri con tre vittorie ed un pareggio. Il 28 gennaio 2017 ha diretto la gara tra Foggia e Virtus Francavilla terminata 5-1. Il secondo incrocio è datato 5 marzo 2017. Frangente in cui i sanniti vinsero 1-0 con la Juve Stabia. Il terzo precedente, invece, risale alla scorsa stagione in occasione della sfida Foggia-Ascoli (13 aprile 2018), match in cui i rossoneri si aggiudicarono la gara per 3-0. L'ultimo precedente, relativo alla stagione in corso, risale al 30 dicembre 2018: Foggia-Hellas Verona 2-2. Restano perplessità per la direzione di gara verso gli amaranto da parte del fischietto romano, già poco convincente in passato verso il Livorno (vedi rigore al Siena al 94' oppure le due espulsioni di Lucarelli e Murilo contro lo Spezia).