Livorno-Spezia, le pagelle degli Amaranto

07.10.2018 22:16 di Danilo Goldoni Twitter:   articolo letto 668 volte
© foto di Daniele Liggi/TuttoCagliari.net
Livorno-Spezia, le pagelle degli Amaranto

Livorno – La pesante sconfitta contro lo Spezia si ripercuote chiaramente in negativo sui voti dei giocatori. Vediamo il dettaglio.

Mazzoni. Nulla può sul primo e terzo gol, sul secondo invece appare indeciso ed Okerere, dopo la traversa, riesce a depositare in rete. Per il resto, ordinaria amministrazione. Voto: 5,5.

Gonnelli. In netta difficoltà, forse in un ruolo non suo, quello di esterno difensivo, soffre le scorribande degli esterni liguri. Voto 5.

Di Gennaro. L'unico della difesa che prova ad arginare gli indiavolati avanti spezzini, fa buone chiusure però risulta complice nelle tre azioni da gol. Voto 5,5.

Bogdan. Ci si augura che non sia ancora al top, appare insicuro e non riesce mai ad imporsi nonostante i suoi mezzi fisici notevoli. Voto 5.

Iapichino. Dalla sua parte agisce Giasy e lui non la vede mai. Lento e timido. Voto: 4,5.

14' st Raicevic Qualche spizzata di testa e poco altro, non vede mai la porta. Voto: 5,5.

Agazzi. Corre tanto, molte volte a vuoto, ed anche in fase di possesso palla è poco incisivo. Voto: 5.

20' st Soumauro. Spaesato, regala un pallone che poteva costare un'altra rete spezzina. Da rivedere. Voto: 5,5.

Valiani. Corre tanto, l'ultimo ad arrendersi, ma contro il centrocampo spezzino va in difficoltà in fase di interdizione. Voto 5,5.

Porcino. Moto perpetuo, parte davanti a Iapichino sulla fascia, lo trovi ovunque, per grinta e abnegazione ci vorrebbero undici Porcino, la sua generosità gli fa commettere però degli errori in fase di costruzione di gioco. Voto: 6.

Diamanti. Parte da seconda punta, poi viene subito arretrato a centrocampo, subisce cinquanta falli a cinquanta metri dalla porta avversaria. L'unico che potrebbe inventare qualcosa. Voto 6.

Murilo. Parte sulla fascia e non si vede mai. Anche da punta incide poco. Ciliegina sulla torta, l'inutile espulsione a fine gara per una condotta violenta. Voto 4,5.

Giannetti. Ha classe e qualità, lui e Diamanti sono le garanzie di questo Livorno, bisognerebbe non farli predicare nel deserto. Voto: 6,5.

35' st. Kozak. Senza voto.

All. Lucarelli. La partita si mette subito male. Gli avanti liguri penetrano nella difesa amaranto con troppa facilità. Alcune scelte di formazione sono opinabili. Sembra mancare ancora un'idea tattica definita. Nelle partite casalinghe, a centrocampo, il Livorno è sempre stato in sofferenza. Voto: 5.

 

Le pagelle dello Spezia

Lamanna 6, Vignali 6.5, Terzi 6.5, Giani 6.5, Augello 6.5, Bartolomei 7, Ricci 6.5, Crimi 7.5, Gyasi 6 (41' st Gudjohnsen Sv), Okereke 7 (7' st Maggiore 6.5), Bidaoui 6 (29' st Mora). All. Marino 8.