Livorno-Spezia, l'ultima vittoria degli amaranto nel 1988

04.10.2018 15:21 di Carlo Pannocchia  articolo letto 246 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Livorno-Spezia, l'ultima vittoria degli amaranto nel 1988
Livorno - Livorno-Spezia è una sfida storica e sicuramente uno spettacolo garantito. La gara contro i liguri non è certamente una sfida come le altre per la tifoseria amaranto. Sono 22 i precedenti in campionato all'Ardenza tra le due formazioni, con dieci vittorie degli amaranto, sei pareggi ed altrettanti successi dei liguri. Ventiquattro le reti segnate dagli amaranto contro le venti dei bianchi. Il primo incrocio è lo 0-0 che risale al lontano 18 dicembre 1921 nell'allora Prima Divisione (la serie A di oggi). Nonostante le statistiche favorevoli agli amaranto, l'ultima vittoria del Livorno risale al 2 ottobre 1988. Finì 1-0 grazie all'autorete di Ceccaroni. Sono passati ben 29 anni e lo Spezia non ha più conosciuto sconfitte: un pareggio e quattro vittorie. L'ultimo pareggio è quello del campionato 2000/01. Allo stadio "Picchi" finisce 0-0. L'ultimo successo dello Spezia, il 26 settembre 2015, quando i bianchi portarono a casa i tre punti vincendo 2-1, grazie alla reti di Situm al 43' e Calaiò all'86'. Il momentaneo pareggio degli amaranto fu firmato da Pasquato al 72'. In Livorno-Spezia, sono due gli ex che si ritroveranno di fronte. In casa Livorno l'ex di turno è l'attaccante Niccolò Giannetti, dalla parte opposta c'è il bulgaro Andrej Galabinov. Per Giannetti il suo passaggio allo Spezia è datato 31 gennaio 2014. Con la formazione ligure nell'arco di una stagione e mezz gioca 39 partite, segnando 12 gol. Dall'altra parte troviamo Andrej Galabinov. Il 1° febbraio 2011 passa al Livorno. Fa il suo esordio in serie B con la maglia amaranto il 7 febbraio 2011: Livorno-Vicenza 0-1. A fine stagione colleziona soltanto 3 presenze (132' minuti giocati). Quindi la società amaranto prima lo presta al Sorrento, poi al Bassano, quindi al Gubbio, infine all'Avellino. Nella stagione 2014/15 ritorna al Livorno in serie B. Disputa l'intero campionato mettendo a segno 6 gol (più due assist) in 29 incontri (1.497' minuti giocati). Gioca anche una gara di Coppa Italia: Livorno-Bassano 2-4.