Livorno-Pescara, le pagelle degli Amaranto

26.12.2019 23:49 di Marco Ceccarini   Vedi letture
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Livorno-Pescara, le pagelle degli Amaranto

Livorno – Ennesima sconfitta e voti in buona parte insufficienti, per i giocatori del Livorno, che tuttavia mettono in evidenza alcune individualità capaci di esprimere, anche oggi, delle buone prove. Vediamo le valutazioni dei singoli elementi.

Plizzari. Senza particolari colpe sull'eurogol di Galano, determinante su Memushaj nel primo tempo, effettua dei buoni interventi nella ripresa su Kastanos e su Maniero. Voto: 6.

Morelli. Gioca in un ruolo non suo, e questo è un attenuante, ma soffre molto le incursioni di Del Grosso e di Galano. Voto: 5,5.

(1' st Pallecchi. Mandato in campo a lottare, prova a darsi da fare, ma non cambia il volto alla partita, cosa d'altronde quasi impossibile, e si fa ammonire. Voto: 6).

Gonnelli. Ingaggia un duello con Maniero in cui all'inizio sembra uscire sconfitto, ma nel secondo tempo riesce a prendere le misure. Voto: 5.

Boben. Gioca centrale, un ruolo non suo, ma non perde la grinta e la determinazione, non sfigurando affatto. Voto: 6,5.

Morganella. Nella prima frazione da esterno non convince, ma migliora nel secondo tempo quando si abbassa a fare il terzino, offrendo così una gara dai due volti. Voto: 5,5.

Del Prato. Schierato a centrocampo nel primo tempo, va in affanno, ma nella ripresa gioca da terzino e cresce notevolmente riuscendo addirittura a sfiorare il gol. Voto: 6.

Luci. La grinta ce la mette, ma non basta, anche se in qualche occasione riesce a creare problemi ai centrocampisti del Pescara. Voto: 5,5.

Agazzi. Rimane uno dei perni della squadra, anche se nel secondo tempo perde un po' di lucidità, cerca comunque di creare gioco e risulta poco preciso. Voto: 5,5.

(25' st Braken. Più di venti minuti in campo senza lasciare particolari tracce, ci mette tanto impegno e tanta corsa, ma la veemenza non basta. Voto: 5,5).

Porcino. Ha responsabilità sul gol del vantaggio di Galano e commette il fallo su Busellato per il quale viene concesso il rigore del raddoppio pescarese siglato da Maniero. Voto: 4,5.

(1' st Viviani. Lento nelle giocate, sopperisce quando può con qualche giocata di fino, ma nei minuti di recupero inventa una punizione che impegna severamente Kastrati. Voto: 6).

Marras. In questo momento è il giocatore più in forma del Livorno, ci prova da diverse posizioni, corre ed imposta, ma difetta di precisione. Voto: 6,5.

Mazzeo. Parte bene servendo bene Marras in avvio di gara, la difesa avversaria trova le contromisure e lui non risulta più particolarmente pericoloso. Voto: 5.

All. Tramezzani. Il suo arrivo in panchina non ha cambiato l'inerzia della squadra, almeno per ora, ma le tante assenze lo giustificano, anche se alla fine dei conti ha ottenuto tre sconfitte in tre partite. Voto: 5,5.

Le pagelle del Pescara.

Kastrati 6;

Ciofani 5,5;

Drudi 6;

Scognamiglio 6;

Del Grosso 6,5;

Busellato 6,5;

(18' st Kastanos 6,5);

Palmiero 6;

Memushaj  6,5;

(38' st Crecco Sv);

Galano 7,5;

Machin 7;

(29' st Melegoni 6);

Maniero 7;

All. Zauri 6,5.