Livorno in emergenza, difesa da reinventare

09.04.2018 17:27 di Carlo Pannocchia  articolo letto 983 volte
Livorno in emergenza, difesa da reinventare

Livorno - Non c'è pace per i difensori del Livorno e non solo. Purtroppo ancora una volta arrivano notizie negative per il "nuovo" mister Sottil alle prese con assenze importanti. Tra infortuni e squalificati il tecnico labronico potrebbe essere costretto a rivoluzionare la squadra contro i nerazzurri. Gli amaranto stanno preparando la gara interna contro il Pisa, dovendo fare i conti con una situazione di vera emergenza in difesa: a Gasbarro, che oggi si opera, si aggiungano Borghese e Franco squalificati. Sabato contro il Pisa, Sottil, non avrà a disposizione due difensori centrali e un terzino sinistro. Inoltre anche se Abdou Doumbia, dovesse recuperare dal fastidio muscolare patito il 17 marzo 2018 durante la gara contro il Pro Piacenza, ma che verosilmente sarà pronto al massimo per la panchina e la contestuale squalifica dell'attaccante Murilo, da aggiungere all'infortunato Baumgartner, riducono all'osso la rosa amaranto. Per questa situazione è spuntata anche l'ipotesi che il tecnico di Venaria Reale potesse puntare su una difesa a tre ma per il momento non pare deciso a cambiare l'impostazione tattica che ha portato la squadra amaranto nei quartieri alti della classifica, a meno che le carte in tavola non cambino durante la ripresa degli allenamenti che dureranno fino alla rifinitura di venerdì.