Livorno, altra frenata, il Tuttocuoio impone il pari, 1 a 1

 di Luca Aprea Twitter:   articolo letto 481 volte
Livorno, altra frenata, il Tuttocuoio impone il pari, 1 a 1

Livorno - Il Livorno non sa più vincere. Dopo lo scialbo 0-0 di Pontedera gli amaranto nell'anticipo pasquale al Picchi non vanno oltre l'1-1 contro il pericolante Tuttocuoio. E dire che l'avvio era stato davvero spumeggiante: pronti, via e subito il Livorno è avanti grazie a una sassata su punizione di Vantaggiato. Poi, come successo contro la Lupa Roma, inizia la sagra delle occasioni sprecate, clamorosa quella divorata da Marchi a tu per tu con l'ottimo Nocchi. E quando gli ospiti si fanno vedere ci vuole super Mazzoni. Nell'unica vera palla gol creata dai neroverdi nel primo tempo il numero uno è costretto agli straordinari su Provenzano. 

Nella ripresa il Livorno cala vistosamente, il Tuttocuoio se ne accorge e ne approfitta: al minuto 18 Caciagli pennella un bel crosso per Ferrari che arriva dalle retrovie come un V2 e di testa insacca. Il Livorno accusa il colpo e Masia direttamente su punizione per poco non beffa Mazzoni, ancora provvidenziale il numero uno livornese. Il finale è tutto di marca amaranto, Foscarini butta nella mischia anche Murilo ma serve a poco. Le speranze amaranto vanno a sbattere sull'ennesimo portiere in stato di grazia; Nocchi nel recupero è superlativo prima su Maritato e poi sulla saetta di Valiani dalla distanza. Sono gli ultimi fuochi. Il Tuttocuoio coglie un punto storico e preziosissimo in chiave salvezza mentre il Livorno, salutato dai fischi dei pochi fedelissimi presenti sui gradoni d'Ardenza, si fa scappare l'Arezzo e resta con la Giana alle calcagna. Ai playoff servirà ben altro.