La presentazione. Livorno, contro l'Arezzo un'occasione da non perdere

 di Luca Aprea Twitter:   articolo letto 245 volte
La presentazione. Livorno, contro l'Arezzo un'occasione da non perdere

Livorno – Reduce dall'incredibile successo in rimonta sul campo del Pontedera il Livorno, che non è sceso in campo mercoledì in virtù del turno di riposo, riprende il suo cammino al “Picchi” contro l'Arezzo. Il Cavallino, a dispetto dei pronostici della vigilia che lo accreditavano tra le i favoriti per la vittoria finale, ha avuto un avvio pessimo che è costato la panchina all'ex attaccante del Livorno Claudio Bellucci. L'avvento del tecnico Pavanel sembra aver rivitalizzato gli aretini che si presentano all'Ardenza forti di due successi consecutivi colti sul campo dell'irriconoscibile Alessandria e di quel Pontedera che tanto ha fatto dannare Vantaggiato e compagni domenica scorsa. Uno score che ha permesso all'Arezzo di staccarsi dal fondo della classifica ma non di raggiungere le zone nobili. Adesso gli aretini sono a -7 con una partita in più, spedirli a un -10 che potrebbe aumentare ulteriormente (senza contare la penalizzazione che incombe sulla società) rappresenta una grande occasione per far fuori quasi definitivamente una rivale che con la rosa che si ritrova è comunque destinata a risalire presto la china. Attenzione a mantenere “viva” questa squadra perché poi potremmo pentircene più avanti.

Per quanto riguarda la formazione mister Sottil dopo il turno di squalifica recupera Borghese ma soprattutto Mazzoni tra i pali. E dopo quasi un mese tra i convocati si rivede Bruno. Per il resto confermatissimo il 4231 che tante soddisfazioni sta regalando. Unico dubbio in attacco: dopo la strepitosa tripletta di domenica Murilo partirà titolare? Negli ospiti invece Pavanel dovrebbe confermare l'undici che ha vinto contro il Pontedera: un 352 con Moscardelli e Di Nardo in attacco. L'ex Cellini, sulla via del recupero dopo l'infortunio patito con la maglia del Livorno nella maledetta gara contro il Como, partirà dalla panchina. Non ci sarà l'altro ex Aniello Cutolo, alle prese con un problema al polpaccio.

Fischio di inizio domenica sera alle ore 20.45. Prima della partita gli ultras hanno organizzato una grigliata fuori dalla Curva Nord. Un buon antipasto ma il boccone più ghiotto sarà quello che aspetta Luci e compagni sul rettangolo verde. Un piatto da tre punti da primi della classe.