La presentazione. Livorno, contro il Pordenone serve una scossa

20.09.2019 20:24 di Luca Aprea Twitter:    Vedi letture
La presentazione. Livorno, contro il Pordenone serve una scossa

Livorno - Fare punti. Ancora piantato a quota zero dopo tre giornate il Livorno ospita la matricola Pordenone con l'imperativo di muovere la classifica. Un testa-coda imprevisto con i friulani in piena zona playoff dopo i successi contro big come Frosinone e Spezia e gli amaranto fanalini di coda senza punti e senza gol.

Breda arriva alla sfida con i neroverdi con molti interrogativi: insistere con gli undici di Ascoli (che nel primo tempo non avevano demeritato) o provare a rimescolare le carte? Confermare il nuovo assetto con il 4231 o tornare all'usato sicuro col 3412? Il mister dovrà ancora rinunciare a Viviani, Rocca e Luca Rizzo ancora alle prese con guai fisici. Marras non è ancora al top e difficilmente partirà titolare, favoriti per una maglia da titolare Marsura (sempre tra i migliori) e Brignola. E occhio a Stoian che sta lentamente entrando in condizione. Davanti c'è curiosità per Braken che al Del Duca si è mosso bene lasciando intravedere interessanti margini di crescita e che appare leggermente in vantaggio su Mazzeo e Raicevic.

Sull'altra sponda Tesser dovrebbe riproporre il 4312 che ha battuto lo Spezia con Chiaretti alle spalle di Monachello e Candellone. Ma occhio perché ai Ramarri le alternative non mancano e fuori ci sono elementi di livello come Strizzolo e Ciurria che scalpitano.

Fischio di inizio sabato alle ore 15, arbitra Di Martino di Giulianova. È arrivato il momento di rompere il digiuno.