La presentazione. Livorno-Carpi, prezzi popolari e tutti all'Ardenza!

04.05.2019 17:08 di Luca Aprea Twitter:    Vedi letture
La presentazione. Livorno-Carpi, prezzi popolari e tutti all'Ardenza!

Livorno – Dopo la clamorosa vittoria colta al “Bentegodi” contro il Verona il Livorno torna subito in campo contro il Carpi per l'ultima sfida all'Ardenza della stagione regolare. Classifica alla mano si tratta di un drammatico scontro salvezza con gli emiliani che, dopo l'insperato sacco di Salerno, cadendo in casa nel finale con la Cremonese hanno quasi un piede nella fossa. E proprio per questo si tratta di un avversario pericolosissimo: una squadra ferita, aritmeticamente ancora viva, che non ha più niente di perdere e che si giocherà tutto, ma proprio tutto, domenica pomeriggio.

Gli amaranto però non possono fare alcun calcolo. Per difendere quantomeno i playout è fondamentale vincere. La vittoria con l'Hellas ha caricato a molla squadra e ambiente. Il turnover optato da Breda ha permesso di far rifiatare giocatori importanti come Luci e Diamanti e la squadra ha dimostrato di avere ancora birra in corpo. Un dato fondamentale in questo momento della stagione.

Per quanto riguarda le formazioni torna a disposizione Gonnelli che ha scontato il turno di squalifica e c'è molta attesa anche per quanto riguarda Bogdan. Il croato è in ripresa e non è escluso che questa possa essere la partita del suo atteso rientro. A centrocampo quasi sicuramente riprenderà il suo posto da titolare capitan Luci. A sinistra dovrebbe giocare Porcino, entrato mercoledì al posto del malconcio Gasbarro. Attenzione anche a Valiani che potrebbe essere l'indiziato di turno per rifiatare. In attacco davanti a Diamanti ci sarà Raicevic, da capire chi lo affiancherà tra Gori, Murilo e Giannetti, tra i migliori mercoledì. In casa biancorossa Castori dovrebbe optare per il 442 con Cissè e Crociata in avanti.

Fischio di inizio domenica alle ore 15. Per l'occasione biglietti a prezzi popolari, la società per questa ultima gara interna di campionato vuole che il “Picchi” torni il catino bollente dei tempi d'oro. La squadra lo merita, il momento è cruciale. Tutti sui gradoni d'Ardenza!