La presentazione. Livorno, arriva la capolista: giù la maschera!

 di Luca Aprea Twitter:   articolo letto 857 volte
La presentazione. Livorno, arriva la capolista: giù la maschera!

Livorno – Il botto di Capodanno con un giorno di anticipo. Nell'ultimo match di questo maledetto 2016 il Livorno ospita la capolista Alessandria per quella che si annuncia come una delle partite più importanti della stagione. I discorsi stanno a zero, battendo i Grigi si potrebbe davvero cominciare a sognare una rimonta pazzesca. Un segnale fortissimo per tutti. Viceversa in casa piemontese, come si evince dalle dichiarazioni della vigilia di mister Braglia, c'è la consapevolezza di avere un'occasione per eliminare definitivamente dalla corsa al primo posto una diretta concorrente che ha rialzato la testa.

Già, perché a questa partita il Livorno ci arriva nelle migliori condizioni possibili. Terzo posto in classifica solitario, 11 risultati utili consecutivi, 7 vittorie nelle ultime 9 partite. Morale a mille e squadra (ad eccezione dei lungodegenti Vantaggiato e Giandonato) praticamente al completo. Sì, rispetto alla gara di andata al Moccagatta, è tutta un'altra storia. Ma non facciamoci illusioni: è l'Alessandria la squadra favorita. I piemontesi sono un'autentica corazzata che non ha ancora perso una partita e che ha lasciato agli avversari solo le briciole. L'Orso Grigio cala all'Ardenza con 11 punti di vantaggio sugli amaranto. Inutile dire che giocheranno serenamente con la possibilità di gestire due risultati su tre.

Per quanto riguarda le formazioni Braglia e Foscarini, al netto di qualche mossa dell'ultimo momento tesa a scombinare i piani del collega, dovrebbero confermare gli assetti collaudati. 352 per gli amaranto con Maritato al fianco di Cellini in attacco e 442 per gli ospiti con il tandem da urlo formato da Bocalon e Pablo Gonzalez (27 gol in due, più della metà del totale complessivo del migliore attacco del torneo, giusto per rendere l'idea...). Braglia dovrebbe recuperare Sestu dopo una lunga assenza e chissà che non lo getti subito nella mischia per non scombinare le carte. E attenzione a Iocolano, nella gara di andata fece il diavolo a quattro.

Si gioca venerdì 30 dicembre alle ore 20.45. Fischierà il signor Amoroso di Paola. Diretta tv su RaiSport (canale 57, 557 HD). Ma vale solo per quelli di foravia: bando alle delusioni, serve il “Picchi” delle serate migliori. Questa squadra, vada come vada, se l'è meritato.