La presentazione. Livorno ad Ascoli per muovere la classifica

13.09.2019 21:16 di Luca Aprea Twitter:    Vedi letture
La presentazione. Livorno ad Ascoli per muovere la classifica

Livorno – Fare punti e togliere quel bruttissimo zero in classifica. È soprattutto questo l'obiettivo del Livorno che alla ripresa del campionato dopo la sosta va al “Del Duca” per la sempre complicata trasferta di Ascoli. Complice un finale di mercato davvero pirotecnico (questa volta, sì!) Breda avrà a disposizione una rosa notevolmente rinnovata anche se qualche colpo - come Viviani - non è ancora in condizione e non sarà della partita. Senza contare che, forse, per quanto visto in campo gli amaranto non meritano l'ultimo posto. Se a Chiavari il Livorno fornì una prestazione scialba contro il Perugia solo qualche disattenzione e il fatal rigore fallito da Mazzeo hanno impedito di cogliere un risultato positivo.

Ma i discorsi li porta via il vento e adesso è giunto il momento di portare a casa i primi punti della stagione.

Per quanto riguarda la formazione Breda, nonostante in conferenza stampa non si sia sbilanciato, dovrebbe optare per il 4231 con l'olandese Braken favorito su Mazzeo in avanti. Alle sue spalle, in attesa di Luca Rizzo e Stoian (ancora non al top), dovrebbero giocare Marsura, Brignola e Marras. Senza dimenticare la sempre valida opzione Raicevic scalpita. Un bel rebus che Breda non vede l'ora di risolvere. L'abbondanza da queste parti si è vista raramente.

Anche in casa bianconera il mercato ha regalato un finale col botto ma dovrà fare a meno della giovane stellina Scamacca (ancora a segno con la Nazionale Under 21) e di Da Cruz, più volte vicino a vestire la maglia amaranto. Detto questo mister Paolo Zanetti davanti ha gente come Ninkovic e Ardemagni, usato sicuro di alta qualità. Tatticamente dovrebbe il mister marchigiano si dovrebbe schierare con il 4312. In porta potrebbe fare il suo esordio Leali mentre a sinistra, complice l'infortunio di D'Elia probabile l'esordio dell'esperto Padoin.

Fischio di inizio sabato alle ore 15. È arrivato il momento di staccarci dal proverbiale “palo” e di rimettersi in carreggiata. Il vero campionato del Livorno inizia dalle Marche.