La presentazione. Brescia-Livorno, amaranto a caccia di punti salvezza

01.12.2018 17:00 di Luca Aprea Twitter:   articolo letto 310 volte
La presentazione. Brescia-Livorno, amaranto a caccia di punti salvezza

Livorno – Dare seguito al pareggio interno col Cittadella e provare a dare un minimo di continuità al proprio rendimento. Il Livorno affronta la trasferta del “Rigamonti” con lo spirito della squadra ultima in classifica, costretta a fare più punti possibili su ogni campo e in ogni situazione. Gli amaranto affronteranno un Brescia che dopo aver passato momenti decisamente difficili quest'anno sembra rigenerato: le Rondinelle sono in piena zona playoff e vogliono diventare la vera mina vagante di questo torneo cadetto, che come noto, ogni anno almeno una grande rivelazione la regala. Il Brescia è reduce dall'inaspettato ko di Venezia (che peraltro non ha aiutato la già complicata classifica del Livorno) ma è in casa che ha costruito le sue fortune: dopo i primi due pareggi sono arrivate ben quattro vittorie consecutive. Mompiano quest'anno sembra un fortino inespugnabile. Immaginare il Livorno capace di compiere l'impresa è a dir poco ottimistico ma il calcio sa regalare questi cortocircuiti. Di sicuro è obbligatorio provarci.

Per quanto riguarda le formazioni Breda dovrà fare ancora a meno degli infortunati Giannetti e Porcino. Si rivede invece, almeno tra i convocati, Tino Parisi. In campo il recupero più significativo è quello di capitan Luci che dovrebbe essere della partita. Tra i pali tornerà Luca Mazzoni che ha scontato i due turni di squalifica. In attacco davanti all'ex Diamanti dovrebbe partire il tandem “obbligato” formato da Murilo e Raicevic. In casa biancazzurra mister Corini (subentrato in avvio di stagione a Suazo) opterà per il 4312 con la stellina Tonali, già nel giro della Nazionale maggiore e nel mirino di tutte le big, in cabina di regia e il tandem formato dal capocannoniere del campionato Donnarumma e Torregrossa in attacco. Out gli infortunati Sabelli e Tremolada.

Fischio d'inizio domenica 2 dicembre alle ore 15. Davanti hanno smesso di sonnecchiare, se il Livorno vuole staccarsi dal gruppo di coda è fondamentale muovere la classifica. Sempre. Ovunque e contro chiunque.