La presentazione. Azzerare e ripartire, il Livorno ricomincia dall'Entella

17.01.2020 16:45 di Luca Aprea Twitter:    Vedi letture
La presentazione. Azzerare e ripartire, il Livorno ricomincia dall'Entella

Livorno – L'intervallo è finito, si torna in campo. La lunga sosta invernale del campionato è giunta al termine e la Serie B riparte con la prima giornata del girone di ritorno. In queste settimana senza partite i tifosi del Livorno tuttavia non si sono di certo annoiati: il tango sul futuro della società ha fatto ballare gli sportivi labronici ma la cordata argentina al momento del dunque si è arenata. A farsi spazio è stato così il gruppo Ciuffarella, pronto a rilevare una quota di minoranza del club. In questo clima di incertezza il nuovo direttore sportivo ha fatto quel che potuto: al momento, poco, visto che gli amaranto, fatte salve un paio di uscite, si presenteranno ai nastri di (ri)partenza con lo stesso gruppo del disastroso girone di andata.

Il buon pari colto nell'ultima uscita del 2019 contro l'Empoli tuttavia induce a non essere troppo pessimisti: un paio di elementi chiave sembrano essere recuperati (Di Gennaro) e qualcun altro è pronto a entrare nelle rotazioni a pieno regime (Viviani e presto Brignola). Senza dimenticare che in questi giorni Tramezzani ha avuto finalmente un po' di tempo per lavorare sul campo e cercare di trasmettere le sue idee alla squadra.

E allora sotto con l'Entella. I Diavoli Neri sono una delle rivelazioni del campionato e il quarto posto colto al “giro di boa” la dice lunga sulla bontà del progetto tecnico imbastito sulle rive del Tigullio. La gara di andata, persa a causa di un rigore discutibile, tuttavia alimenta voglia di riscatto con la consapevolezza che l'avversario per quanto ostico è tutt'altro che irresistibile. Benevento a parte, in questa B, non ci sono corazzate. Tutti possono battere tutti.

Per quanto riguarda le formazioni Tramezzani rispetto alla gara del “Castellani” di dicembre ritroverà Bogdan, Gonnelli e Gasbarro e potrà quindi tornare alla difesa a tre. Davanti non ci sarà Marsura, spazio dunque a Marras e Braken con l'olandese leggermente favorito su Raicevic. In casa biancoceleste Boscaglia dovrà rinunciare allo squalificato Coppolaro in difesa. A centrocampo il neo-acquisto Mazzitelli dovrebbe partire dalla panchina. In attacco spazio a Morra e De Luca, lo scorso anno di questi tempi protagonista di un clamoroso voltafaccia che inviperì non poco l'allora ds Facci e i tifosi.

Fischio di inizio sabato alle ore 15. Nuovo anno, nuovo girone...serve anche un nuovo Livorno. Per centrare un'altra miracolosa salvezza serve un ritorno da playoff. Che la rincorsa abbia inizio.