La presentazione. Al via i playoff: Livorno, ora non si può più sbagliare

 di Luca Aprea Twitter:   articolo letto 597 volte
La presentazione. Al via i playoff: Livorno, ora non si può più sbagliare

Livorno – Adesso si fa sul serio. Dentro o fuori. Il Livorno parte la sua corsa alle final four di Firenze ospitando al “Picchi” il Renate per la prima gara di questa prima fase dei playoff. Gli amaranto in virtù del miglior piazzamento rispetto ai brianzoli avranno a disposizione due risultati su tre e potranno accedere al turno successivo anche con un pareggio al 90'. Ma questa è una doverosa nota di cronaca che i ragazzi di mister Foscarini dovranno dimenticare per non avere brutte sorprese. Giocare per vincere, chiudere al più presto il discorso qualificazione ed evitare brutte sorprese. Anche perché il Renate, che ha raggiunto gli spareggi al fotofinish grazie alla sconfitta del Pro Piacenza all'ultima giornata, è la classica squadra che non ha niente da perdere. E quindi pericolosissima. Non va infatti dimenticato che nella stagione regolare il Renate ha fatto soffrire, e non poco, gli amaranto. All'Ardenza fu necessario uno dei pochi calci di rigore non sbagliati per conquistare i tre punti e al ritorno fu uno scialbo 0-0. Squadra avvisata, mezza salvata. Il Renate, per ammissione del tecnico Foschi, non verrà a Livorno a fare una scampagnata. Hanno un'occasione storica e se la giocheranno fino all'ultimo secondo, come è giusto che sia.

Per quanto riguarda la formazione Foscarini sembra orientato a schierare il 4312 con il ritrovato Giandonato in cabina di regia affiancato da Luci e Valiani. Davanti Venitucci (ma attenzione a Calil) dovrebbe giostrare dietro al tandem formato da Vantaggiato e Maritato. In difesa non ci sarà Gasbarro che non ha recuperato dalla distorsione alla caviglia rimediata contro la Cremonese e non è stato convocato. Discorso simile per Gonnelli che è nei 22 ma difficilmente sarà della partita. Nella linea difensiva ci saranno quasi sicuramente Borghese e Lambrughi mentre Franco, Galli, Benassi, Galli e Toninelli si contenderanno le altre due maglie da titolare. In casa brianzola mister Foschi dovrebbe confermare il 433 d'assalto con cui le Pantere hanno centrato gli spareggi. Capitan Malgrati guiderà la difesa mentre al funambolo Scaccabarozzi toccherà il compito di innescare Florian e Napoli.

Fischio di inizio domenica alle ore 16.30. Ci vorrà il “Picchi” delle migliori occasioni per trascinare gli amaranto al turno successivo. Non si può sbagliare, serve il contributo di tutti, fuori e dentro il campo.