Il nuovo organigramma societario del Livorno Calcio, tante le novità

 di Carlo Pannocchia  articolo letto 1933 volte
Il nuovo organigramma societario del Livorno Calcio, tante le novità
Livorno - Tante novità in casa amaranto con il solo scopo di riportare in alto il Livorno, anche attraverso l'esperienza, la passione e il lavoro. In questi giorni si continua a parlare dell'allargamento della base societaria, in modo da assicurare alla società maggiori risorse per il futuro. Ma andiamo per ordine. Per quanto concerne l'organigramma, ieri, è stato ufficializzato il "nuovo" vice-presidente: sarà nuovamente Silvano Siri che aveva lasciato l'incarico pochi mesi fa. Un'altra novità riguarda il compito di Addetto agli Arbitri. Quest'ultimo incarico è stato affidato a Silvano Siri, dopo essere ritornato nel nuovo organigramma societario ricoprirà due ruoli fondamentali. Poi c'è stato l'avvicendamento nel ruolo di Direttore Generale tra Nicola Pecini e Marco Romano, imprenditore, fondatore e proprietario di Tecnologia & Sicurezza Spa che l'anno scorso ha rilevato il 28% delle quote. Ma le novità non finiscono qui. E' stato reso noto il rientro con il ruolo di Direttore Sportivo di Mauro Facci. Per la società ma anche per la piazza, si tratta di un gradito ritorno, che ha apprezato la serietà e professionalità del dirigente amaranto. Inoltre il club aveva già annunciato la scelta di affidare il ruolo di Direttore Sportivo anche ad Elio Signorelli entrato in società poche settimane fa. Da quanto trapela rimane da capire il ruolo dell'ex Direttore Generale, Nicola Pecini. E' ancora da definire la delicata posizione dell'ex dirigente labronico. La domanda giusta a questo punto è: qual'è il suo ruolo all'interno della società? E' fuori oppure lavora dietro le quinte per dare un futuro solido alla società amaranto? Probabilmente ci saranno delle sorprese, basterà aspettare. Il Livorno Calcio ha annunciato la sua nuova struttura societaria ma a breve si attendono novità anche riguardo ai progetti legati allo stadio e alla nuova area che dovrebbe ospitare la prima squadra e le compagini giovanili. Comunque tutti i presupposti oggi forse ci sono per rilanciare il Livorno a grandi livelli nel panorama calcistico nazionale ma da ora in poi anche la squadra dovrà dare segnali importanti, sarebbe auspicabile cambiare rotta.