Il Livorno strappa il pareggio al Prato, 1 a 1

 di Marco Ceccarini  articolo letto 532 volte
Ivan Pedrelli
Ivan Pedrelli

Pontedera - Non tutte le ciambelle vengono con il buco e questa volta la vittoria in rimonta, com'era accaduto sette giorni fa con il Gavorrano, non c'è stata. Il pareggio con il Prato, tuttavia, deve essere considerato un buon risultato, visto come si erano messe le cose. I lanieri erano andati in vantaggio nel primo tempo al 14' grazie a Fantacci, il cui gol è stato favorito da una deviazione di Gasbarro, e il Livorno, in risposta, ha spinto per tutta la partita con il portiere pratese Alastra gran protagonista. Alla fine, però, la squadra amaranto ha trovato il rigore per un fallo di Badan e Petrelli ha raggiunto il meritato pareggio. Il punto conquistato oggi sul neutro di Pontedera, dove si è giocato per l'indisponibilità dello stadio di Prato, deve essere archiviato con favore. Ma Sottil ha ancora molto da lavorare, specie per registrare alcune sbavature di troppo in fase difensiva.

Prato: Alastra, Polo, Martinelli, Ceccarelli, Gargiulo, Vangi (19' st 25 Tchanturia), Liurni (24' st Marini), Guglielmelli (24' st Ghidotti), Marzorati, Fantacci (16' st Cavagna), Badan. A disp. Sarr, Cecchi, Rozzi, Demoleon, Di Nolfo. All. Catalano.

Livorno: Mazzoni, Franco, Gasbarro, Valiani, Luci (36' st Perez), Pedrelli, Vantaggiato (23' st Mendes), Maiorino (31' st Ponce), Doumbia (23' st Montini), Pirrello, Bruno. A disp. Romboli, Hadziosmanovic, Giandonato, Borghese, Gemmi, Morelli, Gonnelli, Bardini. All. Sottil.

Reti: 14' pt Fantacci, 42' st Pedrelli (rig).

Arbitro: Guida di Salerno coadiuvato da Guglielmi e Colizzi entrambi di Albano Laziale.

Note: campo in sintetico, condizioni meteorologiche buone; ammoniti Franco, Murilo, Martinelli, Marini; angoli 0 a 11 per il Livorno; recuperi 0' pt, 3' st.