Il Livorno regala un tempo e la partita al Trapani, 1 a 2

23.11.2019 17:03 di Marco Ceccarini   Vedi letture
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Il Livorno regala un tempo e la partita al Trapani, 1 a 2

Livorno - Un primo tempo da dimenticare consegna al Livorno una dolorosissima sconfitta, nel pomeriggio di oggi, sabato 23 novembre, all'Ardenza contro il Trapani. In gol poco dopo la mezzora con Pettinari, che ha raddoppiato allo scadere della prima frazione, il Trapani ha legittimato il successo contenendo, nella ripresa, il ritorno del Livorno, che nel secondo tempo ha creato gioco ed azioni, al contrario di quanto fatto nel primo, senza tuttavia a dare seguito alla rete messa a segno da Mazzeo al ritorno in campo dagli spogliatoi. Adesso, per il tecnico Breda, si apre un momento assai deliocato. Nessuno mette in dubbio la qualità dell'allenatore, ma i risultati pongono la squadra all'ultimo posto in classifica ed i dubbi sull'opportunità o meno di continuare con questa guida tecnica sono giocoforza legittimi.

Eppure gli amaranto, oggi, avevano iniziato bene. Pericolosi dopo pochi minuti con Raicevic, il cui colpo di testa ha impegnato Carnesecchi, hanno tenuto la gara in pugno per i primi dieci minuti di gioco, poi sono stati i trapanesi, dopo una dozzina di minuti, a rendersi pericolosi con Pettinari che, su servizio di Biabiany, ha impegnato Zima. Poi una fase di stanca ha caratterizzato la partita. Il Livorno ci ha provato con Porcino, Marsura, il Trapani invece con Evacuo e Pettinari. E proprio Pettinari, al minuto 35, ha portato in vantaggio la sua squadra, in mezza rovesciata, sfruttando un assist di Luperini. Il Livorno ha tentatoi di reagire. Viviani ed Agazzi hanno provato ad accendere la manovra degli amaranto. Ma inutilmente. Prima dell’intervallo, anzi, è arrivato il raddoppio del Trapani ancora con Pettinari, veloce a mettere in rete un pallone rimbalzato su conclusione da fuori di Taugourdeau.

Ad inizio secondo tempo Breda ha inserito Mazzeo per Viviani. E subito il nuovo entrato ha accorciato le distanze, spedendo in rete di sinistro sotto l’incrocio. I granata ospiti, tuttavia, sono andati vicini al terzo gol con Luperini, che ha sfiorato la rete, mentre il Livorno ha replicato con Marras resosi pericoloso con un sinistro a giro di poco alto. I siciliani si riaffacciano in avanti dopo il quarto d'ora con Colpani, che nel frattempo ha preso il posto di Biabiany, ma Zima ha fatto buona guardia. Da lì in poi è stato il Livorno a provarci, prima con Raicevic, poi con Marsura, ancora con Raicevic ed infine con il giovane Pellecchi e con Mazzeo, senza tuttavia trovare il gol del pareggio.

Livorno (4-3-2-1): Zima; Del Prato, Gonnelli, Boben, Porcino; Luci (35' st Rizzo L.), Agazzi, Viviani (1' st Mazzeo); Marras, Marsura; Raicevic (33' st Pallecchi). A disp. Plizzari, Ricci, Di Gennaro, Gasbarro, Morganella, A. Rizzo, D’Angelo,  Rocca, Murilo. All. Breda.

Trapani (4-3-3): Carnesecchi; Candela, Scognamillo (34' Minelli), Fornasier, Del Prete; Moscati, Taugourdeau, Luperini; Biabiany (12' st Colpani), Evacuo (16' st Aloi), Pettinari. A disp. Dini, Stancampiano, Canino, Cauz, Jakimovski, Scaglia, Corapi, Tulli, Ferretti. All. Baldini.

Arbitro : Abbattista di Molfetta (Muto-Palermo).

Reti: 35' pt Pettinari, 45' st Pettinari, 3' st Mazzeo

Note: ammoniti: Marras, Boben (L), Scognamillo, Aloi, Carnesecchi (T).