Il Livorno è vivo ed impone lo stop a domicilio alla Cremonese, 0 a 0

30.11.2019 17:31 di Marco Ceccarini   Vedi letture
© foto di Federico Gaetano
Il Livorno è vivo ed impone lo stop a domicilio alla Cremonese, 0 a 0

Cremona - Squadra in crescita, ordinata ed anche decisa, quella vista nel pomeriggio di oggi, sabato 30 novembre, allo stadio Zini di Cremona. Il Livorno ha imposto un prezioso pareggio, 0 a 0, alla Cremonese di Baroni. A conclusione di una settimana tormentata, nel corso della quale l'allenatore Breda è stato affiancato da Filippini in qualità di vice alla guida tecnica, gli amaranto erano chiamati alla prova del nove. E loro non hanno deluso. Hanno sfoderato una prestazione di carattere mostrando segnali di crescita e conquistando un punto importante ai fini della classifica. Il Livorno visto a Cremona è vivo e può far sperare.

Da segnalare il buon possesso palla della formazione amaranto, sia nel primo che nel secondo tempo, con le occasioni create da Marras, Rocca, Marsura e Mazzeo nel primo tempo, da Agazzi e Murilo nel secondo, alle quali la Cremonese ha risposto in varie occasioni con Soddimo, Palombi e Ciofani. E proprio su una conclusione di quest'ultimo, effettuata quando ormai sul match scorrevano i titoli di coda, Plizzari ha compiuto la prodigiosa parata che salvato il risultato.

Una prova di carattere, da parte del Livorno, che al di là del punto conquistato permette di guardare al futuro con maggiore ottimismo. Anche perché, a conti fatti, gli amaranto si sono mostrati superiori alla Cremonese. Se questa squadra acquista sicurezza e serenità, in una parola fiducia nei propri mezzi, può divertire divertendosi e quel che più conta risalire la china.

Cremonese (3-5-2): Agazzi, Ravanelli, Bianchetti, Terranova; Zortea (26' st Mogos), Valzania, Arini, Boultam (8' pt Soddimo); Ceravolo (16' st Palombi), Ciofani. A disp. Ravaglia, Volpe, Claiton, Caracciolo, Renzetti, Gustafson, Cella, Girelli. All. Baroni.

Livorno (4-2-3-1): Plizzari; Del Prato, Gonnelli, Bogdan, Gasbarro; Agazzi, Luci; Marras (18' st Murilo), Rocca (28' st Boben), Marsura; Mazzeo (14' st Raicevic). A disp. Zima, Ricci, A. Rizzo, Viviani, L. Rizzo, Braken, Di Gennaro, Porcino, Morganella. All. Breda.

Arbitro: Prontera di Bologna coadiuvato da Cipressa di Lecce e Maccadino di Pesaro, quarto uomo Amabile di Vicenza.

Note: giornata fredda e coperta, terreno in buone condizioni; ammoniti Gasbarro, Mazzeo e Raicevic del Livorno, Migliore, Terranova ed Arini della Cremonese; angoli 5 a 4 per la Cremonrese; recuperi 2' pt e 4' st.