Il giornalista Monteleone: "Con Breda il Livorno ha scelto bene"

08.11.2018 23:22 di Marco Ceccarini  articolo letto 739 volte
© foto di Melone/LR Press
Il giornalista Monteleone: "Con Breda il Livorno ha scelto bene"

Firenze – Cesare Monteleone, giornalista di Reggio Calabria trapiantato a Firenze, ha seguito la Reggina per molti anni, professionalmente parlando, specie quando gli amaranto dello Stretto erano nelle massime divisioni nazionali. E in tale veste ha conosciuto, ed anche bene, il neo allenatore del Livorno, Roberto Breda, che ha allenato la Primavera del club calabrese dal 2007 al febbraio 2010 quando venne catapultato alla guida della prima squadra dopo l'esonero di Ivo Iaconi. Breda condusse la formazione calabrese alla salvezza in B in quel campionato 2009-10. Il buon lavoro svolto gli valse la chiamata della Salernitana, sempre in Serie B, ma al termine della parentesi in Campania, Breda tornò a Reggio Calabria nella stagione 2011-12 conducendo la squadra a una serena salvezza in Cadetteria.

“Il Livorno ha fatto un'ottima scelta”, afferma Monteleone ad Amaranta.it, di cui è stato anche un valido collaboratore. “Senza nulla togliere a Cristiano Lucarelli, che a Livorno è un vero e proprio idolo della tifoseria, credo che Breda abbia le capacità tecniche ed umane per far bene in una piazza esigente ma anche sanguigna come Livorno”. E poi: “Ovunque è andato si è fatto apprezzare. Ma nel 2013-14 a Latina, dove entrò in corsa all'esonerato Gaetano Auteri, ha fatto un mezzo miracolo, portando la squadra, neopromossa in B, al terzo posto e quindi qualificandosi per i play-off per la A poi persi in finale contro il Cesena”. Secondo Monteleone, Breda ha solo bisogno di lavorare in tranquillità. E magari, se possibile, avere a gennaio qualche rinforzo.