Focus sul prossimo avversario: la Cremonese. Curiosità ed ex

26.11.2019 16:07 di Carlo Pannocchia   Vedi letture
© foto di Federico De Luca
Focus sul prossimo avversario: la Cremonese. Curiosità ed ex
Livorno - La Cremonese occupa il 14° posto con 16 punti: 4 vittorie, 4 pareggi e 5 sconfitte. Ha realizzato 10 reti e ha subito 16 reti. I grigiorossi, in casa, hanno finora raccolto 10 punti frutto di tre vittorie e un pareggio. Due le sconfitte subite per un totale di 5 reti messe a segno ed altrettante subite. I cannonieri dei lombardi sono il difensore Vasile Mogos, gli attaccante Simone Palombi e Danilo Soddimo con 2 reti. La Cremonese ha l'attacco più anemico della serie B con appena 10 reti segnate. In vista della prossima sfida di campionato, il tecnico dei grigiorossi dovrà fare i conti con qualche assenza: Deli, Gustafson, Piccolo per infortunio e Castagnetti per squalifica. La guida tecnica della Cremonese è stata assunta dal subentrato Marco Baroni che ha preso di Massimo Rastelli. Il tecnico ha nel 4-3-3 il suo modulo di partenza preferito, pur avendo optato per il 3-5-2 nel corso della stagione. A guardia dei pali ci sarà Agazzi. La difesa a tre sarà costituita da Caracciolo, Bianchetti e dall'ex amaranto Terranova. Mogos sarà il laterale di destra che assicura un apporto continuo alla fase offensiva. Sul versante opposto, agirà l’esperto Migliore, anch’egli molto abile a portare tanti palloni nella metà campo avversaria. La regia del centrocampo sarà affidata ad Arini. Alla sua destra, salvo sorprese dell’ultima ora, dovrebbe essere confermato Kingsley. Sul centrosinistra Soddimo. Il duo d’attacco affiderà le sue chance offensive alla qualità di Ciofani che agirà insieme a Palombi. Un'altra alternativa in avanti a disposizione di Baroni è la punta centrale Ceravolo, sempre temibile in area di rigore. Da allenatore della Cremonese, il tecnico lombardo Marco Baroni ha dalla sua parte i precedenti con il Livorno: tre vittorie ed una sconfitta contro gli amaranto. Allo stadio Zini saranno tre gli ex dell'incontro tutti nella Cremonese: Emanuele Terranova, Antonio Piccolo e Paolo Armenia. Il difensore Terranova, si trasferisce al Livorno nella stagione 2008/09 in serie B, in prestito dal Palermo. Con gli amaranto disputa 21 incontri (19 di campionato e 2 di playoff) e con i labronici ottiene la promozione in serie A. Antonio Piccolo nel 2011 si trasferisce al Livorno. Debutta con i labronici il 10 settembre (Livorno-Varese 2-0). A fine stagione totalizza 18 presenze in campionato, realizzando 2 reti (con l'Albinoleffe e la Nocerina). Nel 2013, a gennaio, dopo 8 presenze in campionato, passa in prestito al Lanciano. L'ex Direttore Generale del Livorno, Paolo Armenia, ha lasciato la squadra amaranto quattro anni fa, dopo cinque anni importanti in cui Armenia ha ricoperto diversi incarichi dirigenziali come Responsabile organizzativo generale e Responsabile di gestione. Dal 2018 guida la macchina amministrativa della Cremonese nel ruolo di Direttore Generale.